Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Pensioni

Pensioni News, da giugno il taglio degli assegni d’oro: dal 15 fino al 40 per cento in meno

Immagine di copertina

Il taglio sulle pensioni d’oro previsto dalla legge di Bilancio è in arrivo. Una circolare dell’Inps, infatti, ha comunicato che la riduzione sugli assegni sarà al via a partire da giugno.

La stessa circolare ha poi ricordato che, secondo quanto previsto dalla manovra approvata dal governo giallo-verde, dal 1 gennaio 2019 e per la durata di 5 anni “i trattamenti pensionistici diretti complessivamente eccedenti l’importo di 100.000 euro lordi su base annua sono ridotti di un’aliquota percentuale in proporzione agli importi stessi dei trattamenti pensionistici”.

Per quanto riguarda le fasce previste per i tagli sugli assegni, questi saranno pari al 15 per cento sulle pensioni con un importo compreso tra i 100 mila e 130 mila euro e al 40 per cento su quelle che ammontano ad oltre 500 mila euro.

Ci sono poi le fasce intermedie: il taglio, infatti, diventa del 25 per cento per le pensioni da 130 mila a 200 mila euro, del 30 per cento per quelle da 200 mila a 350 mila euro e del 35 per cento per la quota di assegni con importi da 350 mila a 500 mila euro. Per individuare l’importo pensionistico complessivo, l’istituto di previdenza ha spiegato che procede nella rilevazione degli importi lordi su base annua di tutti i trattamenti pensionistici diretti a prescindere dal sistema di calcolo adottato per la liquidazione degli stessi.

Non vengono prese in considerazione in questo calcolo le pensioni di invalidità e quelle riconosciute a vittime del dovere.

Le pensioni coinvolte nei suddetti tagli sono esclusivamente quelle calcolate con il sistema retributivo o misto: quelle calcolate con il contributivo, quindi, non verranno toccate.

Secondo le stime dell’esecutivo con questi tagli si riusciranno a mettere da parte 76,1 milioni di euro nel 2019, 76,6 nel 2020, 83,3 nel 2021, 86,7 nel 2022 e, infine, 89,9 nel 2023, per un totale di 415 milioni di euro.

Pensioni, sindacati in piazza il 1 giugno contro il governo: le ragioni della protesta

Tutte le ultime notizie sulle pensioni

Quota 100 e Tfr-Tfs, come funziona la liquidazione: importo e calcolo

Ti potrebbe interessare
Economia / Come funziona Quota 102, l’ipotesi del Governo sulle pensioni per frenare l’ira di Salvini
Cronaca / Silvia Romano, famiglia assediata: "Non le facciamo vedere i tg"
Pensioni / Riscatto laurea agevolato, ridotti i benefici: cosa cambia con la nuova circolare Inps
Ti potrebbe interessare
Economia / Come funziona Quota 102, l’ipotesi del Governo sulle pensioni per frenare l’ira di Salvini
Cronaca / Silvia Romano, famiglia assediata: "Non le facciamo vedere i tg"
Pensioni / Riscatto laurea agevolato, ridotti i benefici: cosa cambia con la nuova circolare Inps
Economia / Landini: “Pensione a 62 anni per tutti, ecco la proposta di Cgil, Cisl e Uil”
Economia / L'Ocse: "I giovani avranno pensioni basse, sarà una bomba che esploderà"
Economia / Pensioni news, le ultime notizie di oggi | Baretta: “Dopo Quota 100 non si tornerà alla Fornero”
Economia / Pensioni news, le ultime notizie di oggi | Quota 100: solo una domanda su 4 arriva da una donna
Economia / Pensioni news, le ultime notizie di oggi | Quota 100: i dati aggiornati a novembre
Economia / Pensioni news, le ultime notizie di oggi | Tridico: “La spesa per le pensioni è assolutamente sostenibile”
Economia / Pensioni news, le ultime notizie di oggi | Per i geriatri andare in pensione fa male alla salute