Coronavirus:
positivi 15.060
deceduti 34.818
guariti 191.083

Futuroma, Confagricoltura Roma: “Ripartire dall’agrifood, con un piano strategico”

Il Presidente Vincenzino Rota: "Alimenti, ristorazione e turismo sono concatenati. Il settore del food non è solo strategico, è la ricchezza della Capitale"

Di Redazione TPI
Pubblicato il 26 Giu. 2020 alle 09:47 Aggiornato il 26 Giu. 2020 alle 11:07
0
Immagine di copertina

“Valuto positivamente l’obiettivo di un piano strategico per l’agroalimentare, per la cui definizione Roma Capitale ha espresso impegno propositivo e volontà di coinvolgere tutti gli enti interessati e gli attori della filiera”. Così si è espresso il presidente di Confagricoltura Roma, Vincenzino Rota, in relazione al virtual town meeting “Agrifood Futuroma 2020-2030”, realizzato da Roma Capitale in una visione di programmazione a lungo raggio.

“Alimenti, ristorazione e turismo sono concatenati – ha evidenziato il rappresentante di Confagricoltura -. Il settore del food non è solo strategico, è la ricchezza di Roma. Sono assolutamente convinto che effettuare un intervento determinante sull’agrifood romano sia un investimento sulla metropoli e sull’intera regione”.

Altro obiettivo strategico, rimarcato da Confagricoltura è quello di avvicinare i consumatori romani ai prodotti dell’agro romano. Dal punto di vista del consumo la metropoli è una grande opportunità. Vanno esaltate le radici, le tradizioni, invitando i cittadini a consumare made in Rome.

“L’agricoltura, che sa coniugare innovazione e tradizione, che nel lockdown non si è mai fermata, è trainante, ancor più – ha concluso il presidente Rota – in questa delicata fase di ripresa dell’economia romana. Bisogna intervenire sui fattori chiave per lo sviluppo e per la competitività: semplificazione, infrastrutture, digitalizzazione, innovazioni tecnologiche, valorizzazione della ricerca e della formazione”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.