Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Bologna Business School, nominate tre nuove figure internazionali in ruoli di Governance

Immagine di copertina

Carolyn Dittmeier entra a far parte del collegio dei revisori di BBS, mentre Pinar Akbas e Alec Ross sono stati cooptati nel Consiglio di Amministrazione

Bologna Business School sempre più globale, nominate tre nuove figure internazionali in ruoli di Governance

Prosegue il percorso di crescita di Bologna Business School, che ieri ha nominato tre nuovi componenti nella governance societaria perseguendo il processo di internazionalizzazione della Business School, nel segno del rispetto e dell’attenzione all’equilibrio di genere nei ruoli di vertice. In particolare, Carolyn Dittmeier, italo-statunitense – attualmente presidente del collegio sindacale di Assicurazioni Generali, membro di numerosi Consigli di Amministrazione e Advisor di società nazionali e internazionali – entra nel collegio dei revisori di BBS, rafforzando le competenze dell’istituto nella Corporate Governance, Risk Management e nell’Internal Auditing.

Nel Consiglio di Amministrazione di BBS entra Pinar Akbas, manager nel settore Food & Beverage che nel corso della propria carriera ha lavorato presso numerose società del comparto, tra le quali Gruppo Cimbali, Eataly, Coca-Cola. Pinar è stata selezionata in quanto ex alunna del Global MBA di Bologna Business School, dove si è diplomata nel 2015 come “miglior studente dell’anno”. Infine, Alec Ross, personalità di rilievo internazionale con competenza sui temi del management education, ex Senior Advisor di Barack Obama e Hillary Clinton e attualmente Distinguished Visiting Professor presso BBS, è stato nominato consigliere/membro del consiglio di amministrazione.

“L’ingresso di tre personalità internazionali nei collegi decisionali di BBS è un ulteriore segnale della volontà della nostra business school di posizionarsi sempre più su un piano globale, capace di attrarre professionalità e talenti provenienti da tutto il mondo. Siamo molto orgogliosi di accoglierli e desiderosi di lavorare con loro per contribuire alla costruzione di quel futuro che la nostra community di studenti, manager e docenti vuole edificare” ha dichiarato Max Bergami, Dean di Bologna Business School.

 

Ti potrebbe interessare
Economia / Mario Bellomare: Il genio dietro il successo nel trading
Economia / Tesla, gli azionisti approvano un compenso da 45 miliardi di dollari per Elon Musk
Economia / Stellantis, stop alla gigafactory di Termoli: il progetto è sospeso almeno fino a fine anno
Ti potrebbe interessare
Economia / Mario Bellomare: Il genio dietro il successo nel trading
Economia / Tesla, gli azionisti approvano un compenso da 45 miliardi di dollari per Elon Musk
Economia / Stellantis, stop alla gigafactory di Termoli: il progetto è sospeso almeno fino a fine anno
Economia / Ferretti, primo varo nel nuovo cantiere di Ravenna
Economia / In Italia i ricchi sono sempre più ricchi mentre il ceto medio è più povero del 5% rispetto al 2010
Lavoro / Gadget personalizzati aziendali: guida alla scelta
Economia / Leonardo fa affari d’oro con le guerre, ma allo Stato azionista restano pochi spiccioli
Economia / Le 9 previsioni sulla mobilità del futuro
Economia / Nel cuore di Roma il lancio di “Airport in the city”, il nuovo servizio di ADR
Economia / Innovazione protagonista agli Asecap Days 2024