Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cultura

È morto Neil Simon, lo sceneggiatore di “A piedi nudi nel parco”

Immagine di copertina
Neil Simon, drammaturgo e commediografo, è morto all'età di 91 anni. Credit: Getty Images

È morto a New York all'età di 91 anni

Il drammaturgo americano Neil Simon è morto all’età di 91 anni, a New York.

È stato uno dei maestri della commedia teatrale di Broadway. La morte è avvenuta nella sua New York, dove il drammaturgo era nato il 4 luglio del 1927.

Simon è ricordato in modo particolare per A piedi nudi nel parco. Lavoro fortunatissimo che fu realizzato anche per il cinema.

Ma non solo: tra i suoi successi più importanti anche La strana coppia e I ragazzi irresistibili.

Le sue opere, famose in tutto il mondo, hanno vantato centinaia di repliche nella sua New York. Hanno avuto successo, però, anche fuori dai confini nazionali. Le commedie di Simon vengono, infatti, tradotte e rappresentate in tutto il mondo.

È così che Neil Simon è senza dubbio alcuno ritenuto uno dei più rappresentati commediografi.

Simon ha iniziato la sua fortunata carriera come autore televisivo. All’attivo il commediografo e regista ha oltre 40 commedie, rappresentate a Broadway sin dal 1961.

I lavori di Simon vanno dalle commedie umoristiche degli anni Sessanta (A piedi nudi nel parco, in primis, ma anche La strana coppia e Appartamento al Plaza) ai lavori più introspettivi e autobiografici realizzati in modo particolare tra gli anni Settanta e Ottanta.

Di questo periodo ricordiamo Il prigioniero della Seconda Strada, Capitolo secondo, ma anche gli indimenticabili Biloxi Blues e Risate al 23º piano.

Drammaturgo e sceneggiatore, sì, ma anche molto altro. Simon infatti ha scritto numerosi libretti di opere musicali e sceneggiature cinematografiche.

Con la sua penna, nelle sue opere Simon ha dato voce alla cosiddetta middle-class americana, ritraendo i suoi personaggi come uomini-medi, insicuri e paurosi. Per il racconto, i lavori di Simon si contraddistinguevano per gli intrecci in cui comico e brillante si fondevano dando luogo a commedie straordinarie.

Simon è stato sposato quattro volte. La sua seconda moglie è stata l’attrice Marsha Mason, spesso protagonista delle sue commedie e dei film di cui ha scritto la sceneggiatura. Anche la sua ultima moglie, Elaine Joyce, è un’attrice molto conosciuta.

Ti potrebbe interessare
Cultura / Consigli per il weekend: le mostre da non perdere questa settimana
Cultura / Consigli per il weekend: i libri da leggere questa settimana
Cultura / Un libro di corsa: Il codice dell’illusionista
Ti potrebbe interessare
Cultura / Consigli per il weekend: le mostre da non perdere questa settimana
Cultura / Consigli per il weekend: i libri da leggere questa settimana
Cultura / Un libro di corsa: Il codice dell’illusionista
Cultura / Il progetto ReWriters entra nei licei e dialoga con la società civile per riscrivere le regole della convivenza sociale
Cultura / “Il virus e la crisi climatica hanno unito il mondo”: intervista al filosofo Emanuele Coccia
Cultura / Luoghi comuni e autoreferenzialità ideologica: ne “Il Dio verde” l’ecologismo di facciata finisce sotto accusa
Cultura / Charles Baudelaire: il poeta del mal de vivre
Cultura / Un libro di corsa: Una nuova vita con Llyod
Cultura / Roma Arte in Nuvola
Cultura / Altro che emancipazione: il libro di Emily Ratajkowski non risolve la questione morale della mercificazione di sé