Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

È morto Tom Petty, star del rock statunitense

Il cantautore aveva iniziato la propria carriera nel 1969, ma aveva pubblicato il suo primo album nel 1976

Di Andrea Lanzetta
Pubblicato il 3 Ott. 2017 alle 08:22 Aggiornato il 3 Ott. 2017 alle 09:03
0
Immagine di copertina
Credit: Afp

Il cantante e musicista statunitense Tom Petty, star del rock e leader del gruppo Heartbreakers, è morto per un attacco cardiaco all’età di 66 anni.

Petty era il nome d’arte di Thomas Earl. Nella notte tra il 1 e il 2 ottobre, l’uomo è stato trovato privo di conoscenza nella sua casa di Malibu, nella contea di Los Angeles, in California.

Tom Petty è stato vittima di un infarto e dopo essere stato soccorso, è deceduto in ospedale. Pochi giorni fa aveva tenuto tre concerti proprio nella città di Los Angeles.

Il cantautore statunitense ha suonato con alcuni dei più grandi musicisti della storia del rock, come Bob Dylan, con cui negli anni Novanta ha preso parte al gruppo dei Traveling Wilburys insieme a George Harrison, Jeff Lynne e Roy Orbison.

Nel 2002 è stato inserito nella Rock ’n roll Hall of fame. Il suo primo album era uscito nel 1976, con gli ultimi concerti Petty e gli Heartbreakers avevano infatti appena concluso il loro ultimo tour per festeggiare il quarantesimo anniversario della band.

Tra le canzoni più famose del cantautore ci sono: “American Girl”, “Free Fallin”, “Breakdown”, “Listen to Her Heart”. L’ultimo album di Tom Petty e degli Heartbreakers è “Hypnotic Eye”, pubblicato nel 2014.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.