Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:25
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Zio orco violenta per anni la nipotina: “Se parli stupro anche tua sorella”

Immagine di copertina

Gli abusi sono iniziati nel 2013 quando la vittima aveva 12 anni e si sono protratti sino al 5 luglio scorso

Zio orco violenta per anni la nipotina: “Se parli stupro anche tua sorella”

Zio orco violenta per anni la nipotina, costringendola al silenzio con la minaccia che, se avesse parlato, avrebbe stuprato anche la sorella minore della vittima.

L’uomo, un 38enne, è stato arrestato a Como nella giornata di ieri, martedì 1 ottobre, dalla polizia, in seguito all’ordinanza di custodia cautelare  emessa dal gip del Tribunale di Como.

Secondo quanto ricostruito, le violenze sono iniziate nel 2013, quando la vittima aveva 12 anni, e si sono protratte sino al 5 luglio scorso.

La minorenne ha raccontato agli inquirenti di essere stata vittima di abusi da parte dell’uomo in modo costante. Lo zio orco, infatti, approfittava del fatto che i genitori della bambina spesso gli affidavano la piccola per andare a lavorare.

La ragazza, che è apparsa molto provata a livello psico-fisico, ha raccontato che lo zio la avrebbe minacciata più volte. “Se parli, stupro anche tua sorella minore” avrebbe più volte urlato l’uomo alla piccola, spaventata anche dal fatto di aver assistito in prima persona ad episodi di violenze fisiche e verbali da parte dello zio nei confronti della moglie.

Accusato di 36 stupri, si scopre che ha 6 figli con la sua primogenita

Le indagini sono iniziate nel luglio scorso quando la bambina ha avuto il coraggio di raccontare ciò che era successo, ma hanno avuto un’accelerazione decisiva negli ultimi giorni quando gli inquirenti hanno scoperto che l’uomo avrebbe chiesto informazioni sull’acquisto di un biglietto aereo per le Filippine per il 6 o 7 ottobre.

Subito dopo l’arresto, l’uomo è stato trasferito nel carcere di Como.

Violenze sessuali sui minori, NYT: “Mai così tanti video e foto pubblicati online”. Oltre 45 milioni nel 2018

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Effetto Draghi: le stragi in mare non indignano più
Cronaca / Covid, oggi 2.668 casi e 40 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / È arrivato il numero 5 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Effetto Draghi: le stragi in mare non indignano più
Cronaca / Covid, oggi 2.668 casi e 40 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / È arrivato il numero 5 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Green pass, stretta sui cortei del Viminale. Per il G20 schierato l’esercito
Cronaca / Terze dosi operatori sanitari, Italia a macchia di leopardo: “Assoluta diseguaglianza tra le Regioni”
Cronaca / Scontro Salvini-Letta sul Green Pass: “Semplificare vita ai non vaccinati”. Il leader Pd: “Non cedere su regole”
Cronaca / Per Castellino era già stato chiesto l’arresto ad Agosto, ma il giudice l’aveva negato
Cronaca / No Green Pass, Castellino alla polizia: "Portateci da Landini o lo andiamo a prendere noi"
Cronaca / Scontri a Roma, Lamorgese: “Nessun arresto per evitare rischi”. Meloni attacca: “È strategia della tensione”
Cronaca / Covid, oggi 2.772 casi e 37 morti: tasso di positività all'1%