Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Rivolta contro i rom a Torre Maura e Casal Bruciato, indagati 65 militanti di Casapound e Forza Nuova

Immagine di copertina

TORRE MAURA CASAL BRUCIATO – Estremisti di destra indagati per le rivolte contro i rom delle ultime settimane. La Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati ben 65 persone, tutte appartenenti ai movimenti di estrema destra Casapound e Forza Nuova, per i disordini avvenuti a Torre Maura, nella periferia ad Est della Capitale, lo scorso 2 aprile, e a Casal Bruciato l’8 maggio.

Torre Maura | Casal Bruciato | Rivolta contro i rom | Indagati di Casapound e Forza Nuova

Per quanto riguarda la vicenda di Torre Maura, alla luce di un’informativa della Digos, il procuratore aggiunto Francesco Caporale e il sostituto procuratore Eugenio Albamonte contestano a 41 persone i reati di istigazione all’odio razziale, violenza privata, minacce, adunata sediziosa e apologia di fascismo. Ma viene contestato anche il reato di rapina in relazione ai panini, che erano destinati alle famiglie rom ospitate nel centro di accoglienza, calpestati nel corso dei disordini.

5 cose da sapere su Torre Maura

La Procura ha poi iscritto nel registro degli indagati 24 persone, sempre appartenenti ai movimenti Casapound e Forza Nuova, per i disordini scoppiati nella zona di Casal Bruciato, altra zona della periferia est della Capitale, per l’assegnazione ad una famiglia rom di una casa popolare. Anche in questo caso i reati contestati a vario titolo ai militanti di estrema destra sono istigazione all’odio razziale, violenza privata, minacce, adunata sediziosa, apologia di fascismo.

Altre 16 persone, tra antagonisti e appartenenti ai movimenti per la casa, risultano indagati per il reato di corteo non autorizzato svolto, sempre a Casal Bruciato, l’8 maggio.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Udine, 18enne morto durante l’alternanza scuola-lavoro: la procura apre un fascicolo per omicidio colposo
Cronaca / Covid, oggi 171.263 casi e 333 morti: il tasso di positività sale al 16,4%
Cronaca / Strage sul lavoro: dopo la morte dello studente di 18 anni a Udine, altre due vittime a Pomezia e nel torinese
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Udine, 18enne morto durante l’alternanza scuola-lavoro: la procura apre un fascicolo per omicidio colposo
Cronaca / Covid, oggi 171.263 casi e 333 morti: il tasso di positività sale al 16,4%
Cronaca / Strage sul lavoro: dopo la morte dello studente di 18 anni a Udine, altre due vittime a Pomezia e nel torinese
Cronaca / Lo scrittore Alessandro Baricco in ospedale: "Ho una leucemia"
Cronaca / Dichiarata morta dalla Asl, i parenti scoprono che è viva mentre le organizzano il funerale
Cronaca / Covid, preside vieta la merenda a scuola per i troppi contagi
Cronaca / Quirinale, l'annuncio di Rocco Siffredi: "Mi candido a presidente della Repubblica"
Cronaca / Covid, oggi 179.106 casi e 373 morti: tasso di positività al 16%
Cronaca / Con l’ultimo dpcm, senza Green pass non si potrà nemmeno ritirare la pensione alla posta
Cronaca / Leonardo ci riprova: far passare le armi come icona dello sviluppo sostenibile