Coronavirus:
positivi 94.076
deceduti 17.127
guariti 24.392

“Un super-virus nato in un laboratorio cinese dal pipistrello all’uomo”: la verità sul video virale del TGR Leonardo del 2015

Di Redazione TPI
Pubblicato il 25 Mar. 2020 alle 19:19 Aggiornato il 25 Mar. 2020 alle 22:11
5.8k

TGR Leonardo Coronavirus | Video 16 novembre 2015 | Rai | TG3

“Un super-virus nato in un laboratorio cinese dal pipistrello all’uomo”: la verità sul video virale del TG Leonardo della Rai del 2015

TGR Leonardo Coronavirus – Dall’inizio della pandemia del Coronavirus si è ipotizzato che i responsabili del virus fossero i pipistrelli cinesi. In molti hanno gridato al complotto giallo contro l’occidente. Le polemiche sono svanite qualche settimana dopo, quando a fine febbraio è stata pubblicata una ricerca scientifica sulla rivista Nature Medicine. Adesso, una nuova “prova” sosterrebbe questa tesi: un servizio shock del Tgr Leonardo, tg scientifico della Terza Rete Rai, risalente al 16 novembre 2015. Ma vi anticipiamo subito, non è vero, e non aveva previsto il COVID-19 di cui oggi non facciamo altro che parlare.

“Scienziati cinesi creano un supervirus polmonare da pipistrelli e topi”, commenta nel video il conduttore del Tgr Leonardo. La notizia del servizio è questa: la creazione in laboratorio da parte di alcuni scienziati cinesi di un supervirus capace di colpire direttamente le cellule polmonari umane.

“Creato in un laboratorio cinese, dal pipistrello all’uomo”…Si tratta dunque del parente del coronavirus responsabile della pandemia che ha messo in ginocchio il mondo? In realtà non proprio, visto e considerato quanto ammesso dal direttore della testata regionale Rai, Alessandro Casarin, che spiega: “Il servizio del 16 novembre 2015 andato in onda nella rubrica ‘Leonardo’ della TgR è tratto da una pubblicazione della rivista Nature. Proprio tre giorni fa la stessa rivista ha chiarito che il virus di cui parla il servizio, creato in laboratorio, non ha alcuna relazione con il virus naturale Covid-19”.

Inoltre va considerato che non si è mai parlato di un topo come fonte originaria da cui è generato il Coronavirus, anzi, se mai solo e unicamente di un pipistrello, nonostante le diverse teorie che neghino questa ipotesi.

Leggi anche: 1. Coronavirus Anno Zero, quel 23 febbraio all’ospedale di Alzano Lombardo: così Bergamo è diventata il lazzaretto d’Italia /2. Perché in Lombardia si muore? Gli errori di Fontana e altre sette importanti ragioni (di S. Lucarelli)

3. Sindaco di Brescia a TPI: “Qui i contagi e i morti sono molto di più rispetto a quelli che ci dicono, qualche giorno e superiamo Bergamo”/4.Lo sfogo di un medico a TPI: “Se la Lombardia non cambia strategia, la gente continuerà a morire”

5. “Bergamo abbandonata a se stessa: c’è il mercato nero delle bombole, ti salvi se un amico ti fa un piacere” 6. Bergamo: così vengono curati i pazienti, sistemati anche nei corridoi | VIDEO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

5.8k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.