Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:54
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Calabrese islamista raccoglieva materiale per attentati terroristici: condannato a 2 anni

Immagine di copertina

Calabrese islamista raccoglieva materiale per attentati terroristici: condannato a 2 anni

È stato condannato a due anni Domenico Giorno, 43enne impiegato calabrese che aveva accumulato materiale di propaganda islamista con istruzioni per costruire ordigni, preparare attentati ed eludere controlli ed intercettazioni. Anche se dalle indagini che lo scorso novembre hanno portato al suo arresto non erano emersi elementi per indicare che stesse effettivamente progettando un atto terroristico, Giorno era stato accusato del reato di “autoaddestramento ad attività con finalità di terrorismo anche internazionale”. L’uomo, che lavorava come impiegato nel Caf di famiglia, è stato condannato dal giudice dell’udienza preliminare di Catanzaro a due anni, due mesi e 20 giorni di reclusione.

Nella sua abitazione a Luzzi in provincia di Cosenza, dove viveva insieme ai genitori, gli agenti hanno trovato documenti per costruire ordigni, condurre operazioni terroristiche e “autoaddestrarsi” a compiere attentati. Secondo gli inquirenti, la raccolta di materiale jihadista da parte di Giorno sarebbe aumentata nel corso del tempo e la sua progressiva radicalizzazione aveva preoccupato i genitori. Durante la perquisizione erano stati anche trovati video e immagini cruente di esecuzioni dell’Isis, riviste ufficiali di Isis, al-Qaeda e altri gruppi terroristici e documenti in lingua araba che aveva prodotto autonomamente.

Secondo la polizia, Giorno era riuscito a entrare tramite diversi account in gruppi chiusi “di chiara connotazione jihadista” su piattaforme di social media come Telegram.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”
Cronaca / Strage di Capaci, perquisizioni della Dia nella redazione di Report e a casa dell’inviato Mondani
Cronaca / Basket, allenatore dà uno schiaffo a una giocatrice 17enne per un canestro sbagliato: “Mi scuso, volevo spronarla”