Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Taranto, parroco organizza preghiera contro la legge sull’omotransfobia: cittadini protestano. E arrivano i Carabinieri

Immagine di copertina

A Lizzano, in provincia di Taranto, la parrocchia San Nicola ha organizzato nella serata di ieri, martedì 14 luglio, una veglia di preghiera contro il disegno di legge sull’omotransfobia.  A margine dell’iniziativa, voluta dal parroco don Giuseppe Zito, si è tenuta una manifestazione protesta di attivisti Lgbt. Il parroco ha chiesto l’intervento dei carabinieri, che hanno identificato i manifestanti.

La veglia era stata annunciata dalla parrocchia con un post su Facebook, poi rimosso: “Rosario ‘per’ la famiglia Chiesa madre San Nicola. Il nostro contributo di intercessione per bloccare l’ingiusto e perverso disegno di legge Zan-Scalfarotto-Boldrini contro l’omotranfobia”. Nel mirino di don Zito il contestato ddl adottato ieri dalla Commissione Giustizia della Camera, che prevede l’istituzione di nuovi reati contro l’odio verso gay e trans. “Difendere la famiglia dalle insidie che la minacciano”: questo l’obiettivo dell’iniziativa parrocchiale.

 

In risposta all’incontro, Francesca Cavallo, scrittrice attivista del movimento lesbiche, gay, bisessuali e transgender, ha organizzato una pacifica manifestazione di protesta. La reazione del parroco è stata quella di chiamare i Carabinieri per impedire che i manifestanti – una decina di giovanissimi che si sono presentati davanti alla chiesa con lo striscione arcobaleno – potessero esprimere il loro dissenso.

L’intervento delle forze dell’ordine è stato documentato dalla stessa Cavalli con un video pubblicato sui social: “Il parroco ha chiamato i carabinieri che stanno identificando tutti i cittadini che sono venuti qui davanti alla Chiesa con un paio di bandiere arcobaleno. Molti sono giovanissimi. Tutti sono qui pacificamente e distanziati come potete vedere”, ha raccontato Cavallo.

Leggi anche: 1. Omotransfobia, la commissione Giustizia adotta il testo base Zan: Lega e FdI votano contro / 2.  Legge contro l’omotransfobia: cosa prevede e perché fa discutere / 3. Caro Di Battista, ti spiego cos’è davvero il Pride (di Matteo Giorgi)

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il ristoratore allega la bolletta della luce al menù: “La pizza a 10 euro? O passo per ladro o chiudo”
Cronaca / Salva la padrona da un dirupo, alla border collie Shiva il premio Fedeltà del Cane
Cronaca / Padre e figlio di 5 anni muoiono in mare: "I suoi tre figli stavano annegando, si è tuffato per salvarli"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il ristoratore allega la bolletta della luce al menù: “La pizza a 10 euro? O passo per ladro o chiudo”
Cronaca / Salva la padrona da un dirupo, alla border collie Shiva il premio Fedeltà del Cane
Cronaca / Padre e figlio di 5 anni muoiono in mare: "I suoi tre figli stavano annegando, si è tuffato per salvarli"
Cronaca / Lettera di uno studente 15enne: “L’Italia deve ripartire dai giovani, il centrodestra non lo ha capito”
Cronaca / Pistoia, bambina di sei anni violentata dal vicino di casa. Arrestato pensionato di 69 anni
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, “Categorie a rischio nella circolare del Ministero. Così torna lo stigma”
Cronaca / Monza, arrestati i trapper Jordan e Traffik. Hanno rapinato un uomo al grido di “Vogliamo ammazzarti perché nero”
Cronaca / A Roma i funerali di Piero Angela, il figlio Alberto: "Mi ha insegnato a non avere paura della morte"
Cronaca / Plastica nei wurstel e vetro nel tiramisù: ritirati due prodotti dai supermercati
Cronaca / Brescia, bambino ferito da un proiettile esploso da una guardia giurata: è in gravi condizioni