Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Sto andando a suicidarmi”: la telefonata choc in diretta radio

Immagine di copertina
Tenta il suicidio in diretta su Radio Globo

Suicidio diretta radio | Una tragedia evitata grazie a una telefonata in diretta radio e alla prontezza degli speakers e delle Forze dell’Ordine. È il Morning Show su Radio Globo, e passa la voce di Roberto. Ma la conversazione non è quella che ci si aspetta:

“Ho scelto di farla finita con questa vita. Mi trovo in una situazione che non posso più affrontare quindi la decisione è questa. Non sto scherzando. Ho chiamato per salutare tutti. Sono in macchina, in viaggio per la destinazione in cui ho deciso di morire”.

“Aiutatemi a scegliere: vivere o morire?”, chiede su Instagram. Poi si suicida

Momento di gelo. Roberto racconta poi di non farcela più, di essere soffocato dai debiti, di avere problemi in famiglia, di non reggere più la pressione e di volersi suicidare:

“Sono su via Mattia Battistini – dice- ho preso la mia decisione. Ho una situazione economica difficile, non sono stato pagato, ho 2.500 euro di debiti non so come fare per tutelare la mia famiglia. Ho una bambina con disabilità, sono disperato”, continua l’uomo, mentre gli speakers cercano di temporeggiare e di mettersi in contatto con la polizia.

Tenta il suicidio a 10 anni: “Mamma vado a prendere il quaderno”, e si lancia nel vuoto

“Troveremo una soluzione- dicono – pensa alla tua famiglia. È stato grazie alla prontezza di Radio Globo e delle Forze dell’Ordine che Roberto è stato identificato e raggiunto prima dal conduttore del programma Federico De La Vallée, e poi da una pattuglia di polizia in borghese.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno chiamato un’ambulanza e condotto Roberto in Commissariato. Adesso l’uomo è fuori pericolo e la sua storia è stata raccontata nel corso di tutta l’emissione.

“Ho portato in grembo mio figlio morto per 16 giorni perché in ospedale non c’erano medici per il raschiamento”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Oms, Tedros: “Condizioni globali perfette per l’emergere di nuove varianti”
Cronaca / Covid, Figliuolo: “Raggiunto il picco, ora si va in discesa”
Cronaca / Morte Lorenzo Parelli, direttore dell’ispettorato Lavoro a TPI: “L’alternanza scuola-lavoro non può essere un’attività lavorativa dissimulata”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Oms, Tedros: “Condizioni globali perfette per l’emergere di nuove varianti”
Cronaca / Covid, Figliuolo: “Raggiunto il picco, ora si va in discesa”
Cronaca / Morte Lorenzo Parelli, direttore dell’ispettorato Lavoro a TPI: “L’alternanza scuola-lavoro non può essere un’attività lavorativa dissimulata”
Cronaca / Max Mara, Victoria’s Secret e il nail bar: le spese pazze che hanno portato alla condanna di Renata Polverini
Cronaca / Covid: “Triplicati i ricoveri nei bambini tra i 5 e gli 11 anni”
Cronaca / Costo della vita in Italia, ecco la città più cara e quella più economica: l’indagine
Cronaca / Roma, studenti denunciano manganellate dalla polizia durante la manifestazione contro l’alternanza scuola-lavoro
Cronaca / Covid, da oggi quattro nuove regioni in zona arancione. Puglia e Sardegna in giallo. Cosa cambia
Cronaca / Firenze, 20enne muore dopo essere caduto dal tetto della sua ex scuola
Cronaca / Quirinale, Letta: “Martedì o mercoledì si arriverà a un nome condiviso da tutti”