Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Sparatoria Napoli: la piccola Noemi è stata dimessa dall’ospedale ed è tornata casa

Immagine di copertina

Sparatoria Napoli: Noemi ha lasciato l’ospedale ed è tornata a casa

Sparatoria Napoli la bambina Noemi tornata a casa – La piccola Noemi è finalmente tornata a casa. La bambina di quattro anni, gravemente ferita in una sparatoria avvenuta Napoli lo scorso 3 maggio, ha lasciato nella mattina di oggi, martedì 11 giugno, l’ospedale Santobono per fare rientro nella sua abitazione insieme ai suoi genitori.

A dare il via alle dimissioni sono stati i medici del pronto soccorso napoletano dopo gli ultimi esami che hanno certificato il buono stato di salute della piccola.

Il fatto di cronaca aveva colpito molto l’opinione pubblica.

Gli eventi si sono svolti lo scorso 3 maggio in piazza Nazionale, a circa 3 chilometri da Piazza del Plebiscito nel pieno centro di Napoli, dopo le ore 17.

Un uomo, che successivamente è stato identificato come Armando Del Re, ha sparato con l’obiettivo di uccidere il pregiudicato Salvatore Nurcaro, il quale è stato ferito gravemente.

Nella sparatoria, però, sono stati colpiti anche Noemi, una bambina di quattro anni, e, in modo lieve, la nonna della bambina.

Trasportata in code rosso all’ospedale Santobono, la piccola ha lottato tra la vita e la morte per diversi giorni, sino ad arrivare a un lento e graduale miglioramento e alle dimissioni di oggi.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 19.666 casi e 105 morti: il bollettino del 27 maggio 2022
Cronaca / Al ristorante senza pagare: “Siamo Casamonica”. Tre esponenti arrestati per estorsione
Cronaca / Lavoro h24: “Che il diritto salariale delle casalinghe sia fissato per legge”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 19.666 casi e 105 morti: il bollettino del 27 maggio 2022
Cronaca / Al ristorante senza pagare: “Siamo Casamonica”. Tre esponenti arrestati per estorsione
Cronaca / Lavoro h24: “Che il diritto salariale delle casalinghe sia fissato per legge”
Cronaca / Neonata ricoverata per emorragia cerebrale: risultata positiva alla cocaina
Cronaca / Vaiolo delle scimmie: ecco tutto quello che c’è da sapere
Cronaca / Rogo a Stromboli, Ambra Angiolini: “Sono qui a dare una mano, non è stata una notte facile”
Cronaca / Violante Guidotti Bentivoglio e la leucemia: “Salva grazie al midollo di un ragazzo di 19 anni”
Cronaca / Bnl scarica i disabili: così la banca di Telethon si disfa di 200 lavoratori fragili
Cronaca / Caracciolo a TPI: “A Est guardano la storia, noi l’abbiamo dimenticata. Biden? Pensa alle elezioni”
Cronaca / La colf fa causa a Gianluca Vacchi: “Costretta a ballare a tempo per i suoi Tik Tok altrimenti si arrabbiava”