Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Soverato, chiede di essere pagata per il suo lavoro: il datore la prende a calci e pugni | VIDEO

Soverato, picchiata dal suo datore di lavoro dopo aver chiesto lo stipendio

Una 25enne nigeriana è stata picchiata dal suo datore di lavoro per aver richiesto la retribuzione di tutte le ore lavorate: è avvenuto a Soverato, località balneare in provincia di Catanzaro, con la vittima che ha ripreso la scena in un filmato.

Beauty, 25enne nigeriana con una figlia di 4 anni e mezzo che vive e lavora in Calabria, si guadagna da vivere lavorando come lavapiatti nei tanti stabilimenti balneari della zona.

L’ultimo impiego, svolto nel lido “Mare Nostrum”, però, si è rivelato un vero e proprio incubo tra turni massacranti e umiliazioni. Trovato un altro lavoro, Beauty ha comunicato al titolare del ristorante che sarebbe andata via, chiedendo la retribuzione per le ore svolte nel suo locale.

Il datore di lavoro, però, le ha concesso solo i soldi corrispondenti alle ore dichiarate sul contratto, una parte minima rispetto a quelle realmente lavorate.

Quando la giovane ha chiesto al titolare del lido i suoi soldi, quest’ultimo ha preso a calci e pugni la ragazza, la quale, successivamente, ha raccontato la vicenda ai carabinieri, pur senza sporgere denuncia, con la procura di Soverato che ora ha aperto un’inchiesta sull’accaduto.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Cronaca / Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: “Scene da Arancia Meccanica”
Cronaca / Il geologo Tozzi invita Jovanotti a prendere una birra per discutere del Jova Beach Party
Cronaca / Svizzera, il ministro a Sgarbi: “Le regole sono uguali per tutti. Qui i deputati non hanno auto blu”
Cronaca / “Piscine contaminate da batteri fecali”: blitz dei Nas nei parchi acquatici
Cronaca / La lettera del papà di Giulia e Alessia, investite dal treno: “Giudizi negativi su di me. Non porto rancore”
Cronaca / Jovanotti risponde al professor Tozzi: “Li ho chiamati eco–nazisti perché lo sono”
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma