Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Scuola, per quasi il 50% degli adolescenti quello trascorso finora è un “anno sprecato”

L'indagine di Save The Children evidenzia che almeno 34mila studenti delle superiori potrebbero trovarsi a rischio di abbandono scolastico

Di Redazione TPI
Pubblicato il 5 Gen. 2021 alle 15:47
159

Nel giorno in cui arriva la notizia dello slittamento della riapertura delle scuole superiori dal 7 all’11 gennaio, l’organizzazione Save the Children pubblica un’indagine condotta da Ipsos che analizza opinioni, stati d’animo e aspettative di studenti tra i 14 e i 18 anni. Secondo il nuovo rapporto, il 28% degli adolescenti dichiara che dall’inizio della pandemia almeno un compagno nella propria classe ha smesso di frequentare la scuola.

Tra le cause principali delle assenze durante la didattica a distanza (Dad) la difficoltà di connessione e la mancanza di concentrazione. Più di uno studente su 3 si sente impreparato e il 35% quest’anno deve recuperare più materie dell’anno scorso. Stanchezza (31%), incertezza (17%) e preoccupazione (17%) sono i principali stati d’animo che gli adolescenti dichiarano di vivere in questo periodo. Per quasi la metà (il 46%), quello trascorso finora è un “anno sprecato”. 

Sulla base dei dati dell’indagine, possibile stimare che almeno 34mila studenti delle superiori, a causa delle assenze prolungate, potrebbero trovarsi a rischio di abbandono scolastico. Con l’impoverimento delle famiglie, per molti lasciare la scuola significa divenire facile preda di sfruttamento lavorativo.

Secondo Save The Children è “necessario agire subito” per garantire una forma di “ristoro” educativo a tutti gli studenti colpiti direttamente dalla crisi. I giovani guardano con interesse al “Next Generation Fund” (di cui hanno sentito parlare 7 ragazzi su 10) per avere maggiori opportunità per il loro futuro, in particolare per l’ingresso nel mondo del lavoro (30%).

Leggi anche: 1. Scuola, scontro nel governo: riapertura delle superiori rinviata all’11 gennaio /2. “Caro futuro”: la video-lettera di Save the Children dedicata ai bambini, vittime silenziose della pandemia /3. La variante inglese è più diffusa tra i bambini: riaprire le scuole significherebbe favorire il virus (di Selvaggia Lucarelli)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

159
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.