Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Scomparsa Saman Abbas, le chat shock dello zio: “Un lavoro fatto bene”

Immagine di copertina

Si va sempre più tristemente chiarendo la vicenda di Saman Abbas, la ragazza pakistana di 18 anni, scomparsa nel nulla a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, nella notte dell’1 maggio dopo aver denunciato la famiglia che voleva costringerla a nozze combinate. Saman sarebbe stata uccisa dallo zio Danish Hasnain, 33 anni, “l’esecutore materiale” del delitto, con la complicità “materiale e morale” dei genitori Shabbar, 46 anni, e Nazia Shaheen, 47.

Nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio, Saman è stata consegnata allo zio dai genitori: Shabbar, 46 anni, e Nazia Shaheen, 47. Il ruolo di quest’ultima nel delitto — secondo la Gazzetta di Reggio che nell’edizione odierna riporta le indiscrezioni giudiziarie — diventa ancora più sconvolgente. Saman, sempre quella notte, poco prima di essere mandata a morire ed essere sotterrata in campagna, la sente parlare con qualcuno della sua morte.

“Un lavoro fatto bene”, con queste parole terrificanti l’uomo definisce il delitto con alcuni conoscenti. Ma Saman sapeva di essere in pericolo e lo dice al fidanzato. Racconta di aver ascoltato la madre parlare di una “soluzione” per punirla, dato che vuole opporsi al matrimonio combinato in Pakistan e vivere liberamente, all’occidentale. Ma stavano davvero parlando di lei? “È quello che la 18enne ha pensato” scrive la Gazzetta. Tanto che Saman lo chiede subito dopo a Nazia. La quale ovviamente nega: giustifica quelle parole come riferite a una vicenda accaduta tempo prima in patria. Ma Saman non ci crede. Con il fidanzato qualche istante più tardi si sfoga così: “L’ho sentito con le mie orecchie, ti giuro che stavano parlando di me…”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Cronaca / Eitan è tornato in Italia, 84 giorni dopo il sequestro: “Felice di essere a casa”
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia
Cronaca / Militante della Lega arrestata per traffico di droga: sequestrati 450 chili di hashish