Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Roma, aereo precipitato nel Tevere: recuperato il corpo del passeggero disperso

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 25 Mag. 2020 alle 17:31 Aggiornato il 27 Mag. 2020 alle 17:45
277
Immagine di copertina

Nella giornata di lunedì 26 maggio, un aereo biposto della scuola volo dell’Aeroporto dell’Urbe è caduto nel fiume Tevere all’altezza di Grottarossa e di via Vitorchiano. A bordo l’istruttore e un allievo del corso piloti che erano appena decollati dal vicino aeroporto sulla via Salaria. L’istruttore è stato recuperato vivo dagli uomini dell’equipaggio di Pegaso 33 Elitaliana e trasportato in ospedale. Le ricerche da parte della Polizia Fluviale e dei vigili del fuoco sul secondo passeggero sono andate avanti fino al pomeriggio di martedì 26 maggio, quando è stato ritrovato il corpo dell’altro passeggero.

Nel pomeriggio di mercoledì 27 maggio, invece, il corpo del secondo passeggero, Daniele Papa, di 23 anni, è stato recuperato dai vigili del fuoco. Recuperato anche il piccolo velivolom che si era inabissato nella zona Due Ponti. Il giovane Papa, secondo quanto si apprende, si trovava al posto del passeggero. Sul posto, oltre agli uomini del Nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco, è intervenuta la polizia di stato. Il recupero del corpo sarà effettuato nelle prossime ore.

Secondo la prima ipotesi, chi era al comando avrebbe tentato un atterraggio di fortuna in acqua, a causa di un problema in volo, non riuscendo però nell’intento. Proprio l’istruttore è stato poi recuperato dagli uomini dell’equipaggio di Pegaso 21 Elitaliana e trasportato in ospedale.

Qui le altre notizie di cronaca

277
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.