Me

Ricercato dalla polizia, viene arrestato per un selfie con Vittorio Brumotti

Il latitante è stato tradito dalla voglia di farsi una fotografia con il suo idolo

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 18 Ott. 2019 alle 09:25
Immagine di copertina

Ricercato dalla polizia, viene arrestato per un selfie con Vittorio Brumotti

È stato tradito da un selfie con Vittorio Brumotti un uomo, ricercato dalla polizia, che martedì 15 è stato arrestato dalle forze dell’ordine nella periferia di Torino.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo, un 22enne romeno, doveva scontare una condanna di due anni di carcere per furti e rapine, ma si era dato alla macchia.

Nella giornata di martedì, però, il ricercato non ha resistito alla tentazione di farsi un selfie con Vittorio Brumotti, campione di bike trial e inviato di Striscia la notizia, che si trovava a Barriera di Milano, nella periferia nord di Torino, per denunciare per conto del programma di Antonio Ricci il degrado del quartiere.

Quando gli agenti dell’ufficio investigativo del commissariato Barriera Milano si sono avvicinati al capannello di persone che si era creato intorno a Brumotti, hanno riconosciuto l’uomo a cui dovevano notificare l’ordine di carcerazione.

Gli agenti, così, hanno atteso che il 22enne scattasse la sua fotografia con il ciclista e poi lo hanno arrestato.

Essendo presenta al momento dell’arresto, avvenuto nei pressi di corso Palermo, Brumotti è stato anche identificato nel verbale che la polizia ha dovuto compilare in seguito al fermo del ricercato.

Caivano, arrestato il pusher ripreso da Striscia la notizia