Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Ragusa, investe due bambini, ne uccide uno e scappa: pirata della strada trovato positivo ad alcol e droga

Immagine di copertina

Positivo alcol droga investe cugini – In provincia di Ragusa un pirata della strada ha investito con una Jeep due bambini di 11 e 12 anni, tra loro cugini, proprio di fronte alla porta della loro casa: uno dei due bambini è morto, l’altro rischia l’amputazione di una gamba.

È successo nella serata di ieri, giovedì 11 luglio, nel Comune ragusano di Vittoria. Dopo l’incidente l’uomo, un pregiudicato (qui il suo profilo) già noto alle forze dell’ordine, è stato rintracciato e arrestato: è risultato positivo a droga e alcol test.

Chi è il pirata della strada che ha travolto i due bambini nel ragusano a bordo di un suv

I due cugini si trovavano seduti sul marciapiede davanti alla porta della loro casa. Alessio D’Antonio, 11 anni, è morto sul colpo, mentre il cugino 12enne è stato portato immediatamente in ospedale a Vittoria e si trova adesso in gravissime condizioni. Non è possibile sapere se riuscirà a salvarsi.

L’uomo ha travolto i ragazzini tranciandogli le gambe e trascinandoli lungo la strada con il Suv per diversi metri. Con loro c’era anche un terzo ragazzino che è riuscito a salvarsi evitando l’auto in tempo.

In auto il conducente, positivo ad alcol e droga che investe cugini, non era solo, c’erano anche altri due passeggeri. I tre inizialmente sono scappati perché avevano paura “di essere linciati”. Dopo aver saputo della denuncia per omissione di soccorso e forse presi da qualche rimorso di coscienza i due sono andati in caserma per denunciare l’accaduto. Il conducente è quindi stato identificato.

La polizia lo ha prelevato dalla sua casa e adesso il 37enne Rosario Greco si trova in arresto per omicidio stradale aggravato. Non solo, in macchina gli agenti hanno trovato anche uno sfollagente telescopico e una mazza da baseball e gli è stata contestato anche il possesso di “oggetti atti a offendere”.

Milano, auto pirata investe una famiglia e scappa: 4 bambini travolti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il vescovo emerito di Chioggia: “Vorrei che Berlinguer fosse aggredita e che le forze dell’ordine si girassero”
Cronaca / Denis Verdini torna in carcere: “Evase dai domiciliari per partecipare a tre cene”
Cronaca / Femminicidio nel Padovano: 41enne trovata morta, si cerca il marito
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il vescovo emerito di Chioggia: “Vorrei che Berlinguer fosse aggredita e che le forze dell’ordine si girassero”
Cronaca / Denis Verdini torna in carcere: “Evase dai domiciliari per partecipare a tre cene”
Cronaca / Femminicidio nel Padovano: 41enne trovata morta, si cerca il marito
Cronaca / Dieci promossi su 408 candidati: Burioni boccia quasi tutti all’esame di Microbiologia al San Raffaele
Cronaca / Botte e bruciature di sigaretta: a processo madre di due bimbi di 6 e a 8 anni
Cronaca / Mali, liberati i tre italiani sequestrati nel maggio del 2022
Cronaca / Pisa, la procura indaga per lesioni volontarie e violenza privata. Piantedosi: “Casi isolati”
Cronaca / Drusilla Foer ricoverata in ospedale per una polmonite bilaterale: “Mi sto curando”
Cronaca / Bologna, morì a 4 anni per diagnosi errata. Infermiera assolta ma “ostacolò le indagini per salvare se stessa”
Cronaca / È morto Ernesto Assante, storica firma di "Repubblica"