Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Ragazze investite e uccise a Roma, l’investitore Pietro Genovese agli arresti domiciliari

Immagine di copertina

Il ventenne è indagato per duplice omicidio stradale

Ragazze investite a Roma, Pietro Genovese agli arresti domiciliari

È finito agli arresti domiciliari Pietro Genovese, il ragazzo di 20 anni che la notte tra sabato 21 e domenica 22 dicembre in Corso Francia a Roma al volante della sua auto ha travolto e ucciso due ragazze, le 16enni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli. Genovese, figlio del regista Paolo, risultato positivo a test su assunzione di alcol e droghe, era indagato a piede libero per duplice omicidio stradale. Oggi, giovedì 26 dicembre, sono stati disposti i domiciliari.

Dal test sull’assunzione di alcol è emerso per Genovese un tasso alcolemico di 1,4 g/l ma sono risultati positivi anche il test della cocaina e quello della cannabis. Nel passato del ragazzo c’erano già due casi di possesso di droga.

Le notizie di cronaca di Roma di TPI

L’incidente della notte tra 21 e 22 dicembre è avvenuto (qui la ricostruzione) intorno a mezzanotte e mezza nel quartiere di Ponte Milvio, a nord della città, precisamente in Corso Francia, all’altezza dell’incrocio con la via Flaminia Vecchia e con una rampa di accesso all’Olimpica: una zona di locali a poca distanza da una delle aree della movida capitolina.

Gaia e Camilla frequentavano la classe terza al Liceo Gaetano De Sanctis, la cui sede si trova in via Serra, nel quartiere Fleming, non molto lontano da dove è avvenuta la tragedia. Le due ragazze non abitavano distante dal luogo dove sono state investite e uccise. Le due ragazze sono state travolte mentre provavano ad attraversare la strada. Come confermato dall’autopsia, sono morte sul colpo.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Cronaca / Autovelox non omologati, la Cassazione accoglie il ricorso: multa non valida
Cronaca / Premio Guido Carli: la festa dell’eccellenza italiana
Cronaca / Milano, violenze e torture nel carcere minorile Beccaria: arrestati 13 agenti penitenziari, altri 8 sospesi
Cronaca / Salerno, bambino di 15 mesi muore azzannato da due pittbull
Cronaca / Neve a bassa quota e gelo artico, torna l'inverno sull'Italia
Cronaca / Navigatore solitario disperso in mare tra Grecia e Italia: salvato dalla Guardia Costiera
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”