Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Omicidio Verona, il ricordo del fidanzato di Chiara: “Abbiamo vissuto mille avventure, ma ero solo l’inizio”

Immagine di copertina

“Tu sei e resterai per sempre la mia metà, la parte che mi completa, la mia ragione di vivere. Abbiamo passato mille avventure, ma era solo l’inizio, avevamo migliaia di progetti insieme. Ma non ti preoccupare amore mio, ti porterò per sempre con me, dentro al mio cuore. Gireremo il mondo insieme e so che tu sarai sempre al mio fianco, per tutta la vita. Ti amo Chiara”.

Sono le parole che Daniel Bongiovanni ha utilizzato per ricordare la fidanzata, Chiara Ugolini, la 27enne brutalmente assassinata domenica 5 settembre in provincia di Verona. I due si sarebbero dovuti sposare e stavano organizzando un viaggio alle Maldive. Domenica è stato Bongiovanni a dare l’allarme. Si era preoccupato perché Chiara non era rientrata al lavoro – nella gelateria gestita dal padre del fidanzato – ed era tornato a casa. Ha trovato il corpo della giovane senza vita, accasciato in terra.

Per il suo omicidio è stato già fermato Emanuele Impellizzeri, 38 anni, il vicino di casa: era già noto alle forze dell’ordine per vari reati (tra cui rapina) ed era già stato in carcere, attualmente in “prova” ai Servizi sociali con una sorta di libertà vigilata. Intercettato mentre era in fuga, avrebbe subito ammesso le sue responsabilità. Resta da capire, ora, il movente: non si esclude una tentata violenza sessuale.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Non voglio un figlio malformato, è mio diritto abortire e non seppellirlo”: la seconda parte dell’inchiesta sull’aborto
Cronaca / Mercalli a TPI: “Marche? Era impossibile prevedere”
Cronaca / Saman Abbas, il racconto del cugino indagato: “Uccisa con una corda e gettata nel Po”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Non voglio un figlio malformato, è mio diritto abortire e non seppellirlo”: la seconda parte dell’inchiesta sull’aborto
Cronaca / Mercalli a TPI: “Marche? Era impossibile prevedere”
Cronaca / Saman Abbas, il racconto del cugino indagato: “Uccisa con una corda e gettata nel Po”
Cronaca / Palermo, marito e moglie volano giù dal balcone al culmine di una lite
Cronaca / Marnate: uomo uccide la madre e tenta il suicidio
Cronaca / Covid, dal 30 settembre cade l’obbligo di mascherine sui trasporti e negli ospedali
Cronaca / Venezia, ennesimo femminicidio: 41enne uccisa a coltellate dopo una lite
Cronaca / Alluvione nelle Marche, ritrovato in un campo il corpo di Mattia
Cronaca / Omicidio Saman Abbas, il padre intercettato: “Ho ucciso mia figlia”
Cronaca / Ue, l’avvertimento di Von der Leyen: “Se l’Italia andrà in una situazione difficile abbiamo gli strumenti”