Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Duplice omicidio Lecce, gli avvocati del killer: “Valutiamo di chiedere perizia psichiatrica”

Immagine di copertina
Antonio De Marco

Omicidio Lecce, avvocati del killer De Marco: “Valutiamo di chiedere perizia psichiatrica”

Gli avvocati di Antonio De Marco, il ragazzo di 21 anni che ha confessato il duplice omicidio di Lecce in cui hanno perso la vita il giovane arbitro Daniele De Santis e la sua compagna Eleonora Manta, hanno dichiarato che stanno valutando l’ipotesi di sottoporre il loro assistito a una perizia psichiatrica per verificare le sue effettive condizioni psicofisiche. Lo hanno detto stamattina, nel corso dell’udienza di convalida del fermo per il giovane, che nei giorni scorsi ha ammesso di aver ucciso la coppia “perché era troppo felice”. Il gip, Michele Toriello, ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere per De Marco, che deve rispondere dell’accusa di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, dai futili motivi e dalla crudeltà.

Nel corso dell’interrogatorio, durato circa due ore, lo studente di Infermeria ha risposto alle domande degli inquirenti e ha dato la sua versione di quanto è accaduto la sera del 21 settembre scorso nell’appartamento di via Montello. “Era molto provato – hanno dichiarato all’uscita dal carcere di Borgo San Nicola i due avvocati di De Marco, Giovanni Bellisario e Andrea Starace – e ancora scosso per l’accaduto. Il nostro assistito ha risposto a tutte le domande fornendo la propria ricostruzione, ma sul contenuto e sul movente non possiamo fornire dettagli”. De Marco è stato arrestato lunedì sera. Per adesso rimarrà in carcere.

Leggi anche: 1. I bigliettini, la mascherina, la foto Whatsapp: i passi falsi di Antonio De Marco, il presunto killer di Lecce; // 2. Omicidio Lecce, la confessione di Antonio De Marco: “Sì, sono stato io. Erano troppo felici”; // 3. Lecce, “Il killer deriso dai due in un sms”. Si indaga sul movente della vendetta; // 4. Chi è Antonio De Marco, il 21enne di Lecce che ha ucciso Eleonora Manta e Daniele De Santis // 5. Duplice omicidio di Lecce, l’autopsia: “Ferocia inaudita contro la donna” // 6. Demonizziamo l’assassino di Lecce senza renderci conto che l’invidia è diventata il motore di quest’epoca

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma
Cronaca / Genova, indagato combattente italiano in Ucraina: è un estremista di destra
Cronaca / Balenciaga lancia una borsa a forma di busta della spazzatura: costerà 1.800 euro
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma
Cronaca / Genova, indagato combattente italiano in Ucraina: è un estremista di destra
Cronaca / Balenciaga lancia una borsa a forma di busta della spazzatura: costerà 1.800 euro
Cronaca / Papa Francesco: "Volere l’eterna giovinezza è delirante"
Cronaca / Donatella, suicida in cella. Il giudice: “Anche io ho fallito. Il carcere non è a misura di donna”
Cronaca / Gas, le città italiane si preparano alle limitazioni: dai condizionatori all’illuminazione
Cronaca / La lettera del geologo a Jovanotti: “Nessuno ti critica per invidia, ti spiego perché il tuo evento danneggia l’ambiente”
Cronaca / Roma, studentessa norvegese presa a calci a Campo de’ Fiori da un coetaneo: “Ho rifiutato di fare sesso con lui”
Cronaca / Sgabri, multa di 500 euro per aver usato il lampeggiante in Svizzera: “Qui non ci torno”
Cronaca / Caldo, Ministero della Salute: dall’1 al 15 luglio mortalità aumentata del 21%