Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Napoli, i ristoratori bloccano il Lungomare: “O ci fate riaprire o ci date i ristori”

Immagine di copertina
La protesta dei ristoratori sul Lungomare di Napoli. Credits: Ansa

Napoli, i ristoratori occupano il Lungomare

Questa mattina a Napoli si è svolta la protesta dei ristoratori contro la zona arancione e le nuove chiusure previste dal Dpcm anti-Covid. I manifestanti si sono dapprima recati sotto la sede della Regione Campania, in via Santa Lucia, e si sono poi spostati sul Lungomare occupando la strada in via Nazario Sauro con la loro presenza e con alcuni bidoni che ha bloccato la carreggiata e hanno impedito alle automobili di proseguire. Lo riporta Fanpage.

Circa 100 persone tra ristoratori e lavoratori del settore catering e di quello alberghiero hanno occupato via Nazario Sauro, sul Lungomare del capoluogo campano, bloccando il traffico. I manifestanti chiedono di riaprire, oppure che vi siano i ristori garantiti per tutti, in modo da poter sopperire alle perdite derivanti dalla chiusura imposta dai decreti.

“È comprensibile la protesta dei ristoratori partenopei che chiedono di riaprire le loro cucine. Il Governo è chiamato ad assumere decisioni che consentano a queste attività un ritorno alla normalità. Nel rispetto delle norme anti-contagio è possibile lavorare sia a pranzo che a cena. La rabbia di questa categoria è legittima: i ristori non sono arrivati né puntuali né sufficienti per sostenere i costi mensili di gestione”, commenta il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto, a Repubblica.

Leggi anche: 1. Covid, 6 regioni rischiano la zona arancione e due la rossa. Stretta rafforzata per Bologna. Siena e Pistoia in rosso; // 2. Tutti esaltano il silenzio di Draghi, ma se il Governo non parla si rischia solo più confusione (di Giulio Cavalli); // 3. Salvini: “Lockdown a Pasqua irrispettoso”. Zingaretti gli risponde: “Continua a sbagliare”; // 4. Covid, 6 regioni rischiano la zona arancione. Stretta rafforzata per Bologna; // 5. Draghi al vertice Ue chiede di accelerare sui vaccini e invoca la linea dura per le aziende inadempienti; // 6. Vaccino, Merkel: “Tutti d’accordo su passaporto sanitario digitale in Ue. Pronti per l’estate”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.377 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1%
Cronaca / Papa Francesco: “Alcuni mi volevano morto, preparavano il conclave”
Cronaca / “Il Green pass rende liberi”, preside di Ferrara rievoca Auschwitz: sospeso dal servizio
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.377 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1%
Cronaca / Papa Francesco: “Alcuni mi volevano morto, preparavano il conclave”
Cronaca / “Il Green pass rende liberi”, preside di Ferrara rievoca Auschwitz: sospeso dal servizio
Cronaca / Feltri difende Barbara Palombelli: “Sui femminicidi ha ragione”
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti