Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Morte David Sassoli, il ricordo di Enrico Letta: “Ha cambiato la storia europea”

Immagine di copertina
Screenshot Raiplay

“David era un fratello, un amico. Per noi è stato un riferimento importantissimo, fondamentale in questo momento”, inizia così il ricordo commosso del segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, al Tg1. Sono tante le immagini e i momenti che gli vengono in mente, poi dice: “Voglio ricordare una cosa bellissima. David ha cambiato la storia europea: durante la pandemia lui si è trovato a essere presidente del Parlamento europeo, nel momento più incredibile della storia del nostro continente. È riuscito con forza, ma anche con la sua anche determinazione e con la sua anche gentilezza, a convincere tutti a tenere aperto il Parlamento europeo”. E aggiunge che non era né semplice né scontato: “È stato aperto durante la pandemia e ha consentito all’Europa di fare quelle scelte sociali di solidarietà, di lotta alla pandemia e di attenzione agli ultimi, alla redistribuzione e alla solidarietà che altrimenti non si sarebbero potute fare”.

Letta lo ripete, Sassoli “ha cambiato la storia della democrazia europea, ha cambiato la storia del nostro continente. Lascia una traccia indelebile nella storia europea, ovviamente nella storia dei democratici italiani ed europei che oggi lo piangono”.  Letta conclude dicendo che “lascia un’eredità enorme in tanti campi, nel campo dell’impegno a favore dei diritti, a favore della democrazia”. E aggiunge: “Putin lo considerò persona non grata. Oggi credo che sia una medaglia questo suo atteggiamento in difesa dei diritti umani e della democrazia. E soprattutto l’alto valore della politica, la politica come massimo impegno e massimo impegno di carità: credo che questo sia soprattutto oggi ciò che ci lascia. È durissima per tutti noi immaginare che non ci sia più e immaginare di andare avanti”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 228.179 casi e 434 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Lo studio: “Se tutti gli italiani si fossero vaccinati ci sarebbero stati 1.200 morti in meno”
Cronaca / Sassari, iniettata aria al posto dei vaccini: paura per 20 pazienti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 228.179 casi e 434 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Lo studio: “Se tutti gli italiani si fossero vaccinati ci sarebbero stati 1.200 morti in meno”
Cronaca / Sassari, iniettata aria al posto dei vaccini: paura per 20 pazienti
Cronaca / Stretto di Messina, i no pass restano ancora bloccati (e spuntano gli scafisti)
Cronaca / Studentessa Usa denuncia stupro a Roma: “Bloccata per ore in un letto”
Cronaca / Beppe Grillo indagato a Milano per traffico di influenze illecite: nel mirino i contratti pubblicitari con la Moby
Cronaca / Francesca Amadori licenziata per le assenze ingiustificate: “Non lavorava da inizio dicembre”
Cronaca / Green pass, dalle tabaccherie alle librerie: dove è obbligatorio e dove no
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana