Covid ultime 24h
casi +16.168
deceduti +469
tamponi +334.766
terapie intensive -36

Milano, assembramento per l’inaugurazione del The Sanctuary, il proprietario: “Momento di distrazione”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 1 Mar. 2021 alle 15:58
155
Immagine di copertina

“Sono mortificato, non doveva succedere, è stato un nostro errore ma è accaduto in un attimo di distrazione imperdonabile! Tutto è avvenuto pochi minuti prima della chiusura e appena ho sentito alzare la musica l’ho fatta spegnere immediatamente. È bastato un secondo per far succedere un casino e ora sui social migliaia di persone mi augurano la morte”. Lo spiega all’Adnkronos Stefano Papa, fondatore del ‘The Sanctuary’, in merito le polemiche scoppiate dopo l’uscita di alcuni video che ritraggono gente ammassata e senza mascherina che balla all’interno del locale appena inaugurato. Di seguito un video del Corriere che mostra il momento degli assembramenti:

Si tratta di un nuovo spazio inaugurato sabato scorso nell’ex scalo ferroviario a Lambrate, Milano, e dove è stata ‘pizzicata’ anche Belen insieme al fidanzato Antonio Spinalbese da cui aspetta un figlio. Innanzitutto Papa ci tiene a chiarire che ”non si trattava di una festa ma di un brunch con persone vicine al nostro mondo, quello dello spettacolo: c’erano anche influencer e addetti ai lavori, volevamo solo presentare il locale -spiega- avevamo ben sei persone, prese da una agenzia, che controllavano i distanziamenti e il giusto utilizzo della mascherina. Non abbiamo mai fatto feste di sera -ribadisce- il brunch è iniziato alle 11 ed è terminato alle 18 precise, il video ‘incriminato’ è delle 17.58”.

”Negli ultimi due minuti ci siamo tutti distratti per la chiusura del locale che è molto grande -prosegue Papa- la sicurezza doveva scaglionare le uscite e proprio in quei due minuti il dj si è fatto prendere un po’ la mano e ha alzato il volume della musica. A quel punto la gente si è alzata ma il video (con balli e assembramenti all’interno del locale senza mascherina, ndr), non rappresenta la giornata ma solo un brevissimo momento di distrazione a cui ho messo fine quasi subito. Appena ho sentito alzare la musica da fuori ho detto al dj di staccare tutto. Il locale ha chiuso un attimo dopo quella scena. Mi sono accorto di quanto era successo solo il giorno dopo per alcuni video che erano stato pubblicati sui social -racconta ancora Papa- io sono sempre molto attento, ho mio zio che è morto di Covid appena un mese fa. Spero non chiudano perché io sono veramente in buona fede”.

E su come si è svolta la giornata di sabato scorso aggiunge: “Il mio è uno spazio polifunzionale, c’è una galleria, un bar e un ristorante e c’è un esterno molto grande per cui abbiamo deciso di fare tre aperture: una il giovedì dedicata alle istituzioni dove si apriva la galleria, una di domenica dove si apriva il ristorante e una di sabato dove si faceva un brunch per 150 persone appartenenti al nostro mondo lavorativo”.

Leggi anche: 1. In arrivo il primo Dpcm di Draghi: tutte le regole in vigore fino a Pasqua /2. Lo Spallanzani promuove il vaccino russo Sputnik: “Funziona”/ 3. Vaccini, il governo punta a raggiungere le 600mila dosi somministrate al giorno. Il piano con la Protezione Civile

4. Il Cts: oltre una soglia di contagi, scuole tutte chiuse. In zona rossa verso la chiusura anche di elementari e medie /5. Vaccini, Magrini (Aifa): “Sputnik? Ottimo, ma prima servono i dati” /6. Massa, 91enne cede il suo vaccino anti-Covid alla madre di un disabile: “Prima voi”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

155
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.