Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il viaggio dei 97 migranti a bordo di un gommone, la testimonianza: “Ci hanno sparato e narcotizzato”

Immagine di copertina

MIGRANTI – Mentre la Sea Watch nella notte tra il 26 e il 27 giugno 2019 entrava nelle acque italiane, 97 persone erano a bordo di un gommone che veniva intercettato da una motovedetta non identificata a sud di Lampedusa.

“Sono partito che era buio alle 10 di notte, tutte queste persone erano sopra un gommone. Dopo 27 ore il motore non funzionava più, finito anche cibo e acqua, le onde del mare erano alte e da lontano si vedeva una luce, ma le onde non permettevano di vedere chiaramente cosa c’era all’orizzonte”.

La testimonianza di uno di quei 97 migranti a bordo del gommone è stata riportata da La Stampa tramite una videointervista con la traduzione dell’interprete Amr Adem.

“Ho chiamato il ragazzo che guidava il gommone che aveva un numero di emergenza qui in Italia. Entro 20 minuti è arrivata una nave, c’era una luce fortissima. C’era uno che parlava e diceva in arabo “noi siamo nave italiana, salite”.

E ancora: “Un italiano che parla arabo? Impossibile. Hanno iniziato a sparare con i mitra verso il gommone, poi hanno usato gli arpioni per sgonfiare i tubolari e ci hanno costretto a salire, poi ci hanno narcotizzato con il gas. Loro indossavano delle maschere per proteggersi”.

Nel giro di due minuti, i passeggeri perdono i sensi e soltanto ore dopo si risvegliano, di nuovo in Libia. Qui di seguito il video de La Stampa.

Migranti, un gommone con 60 persone a bordo in difficoltà al largo della Libia
Sea Watch 3, l’appello dei migranti in un video: “Fateci sbarcare” | Video
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Papa riconosce un miracolo attribuito a Carlo Acutis: il “patrono di Internet” sarà santo
Cronaca / “Offende l’Islam”: due studenti musulmani esentati dallo studio di Dante a Treviso. Il ministro Valditara: “Inammissibile”
Cronaca / Processo Salis, caos in aula: il giudice rivela l’indirizzo dove l’italiana sta scontando i domiciliari
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Papa riconosce un miracolo attribuito a Carlo Acutis: il “patrono di Internet” sarà santo
Cronaca / “Offende l’Islam”: due studenti musulmani esentati dallo studio di Dante a Treviso. Il ministro Valditara: “Inammissibile”
Cronaca / Processo Salis, caos in aula: il giudice rivela l’indirizzo dove l’italiana sta scontando i domiciliari
Cronaca / Morto Franco Anelli, rettore dell'Università Cattolica di Milano
Cronaca / Testamento “colombiano” di Silvio Berlusconi: Di Nunzio arrestato per falso
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Non c’è Pace Senza Giustizia celebra i primi 30 anni festeggiando le conquiste e fissando gli obiettivi del futuro
Cronaca / L’ennesimo mistero su Emanuela Orlandi: “La sua agenda presa dai servizi segreti e consegnata alla polizia un mese dopo”
Cronaca / Il giallo dell'influencer ricoverata in fin di vita con un buco al petto
Cronaca / Lutto nel mondo del cinema: è morto Gaetano Di Vaio