Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Malika, la raccolta fondi per aiutarla supera i 100mila euro: “Grazie, donerò anche a chi è in difficoltà”

Immagine di copertina
Malika Chalhy

Malika, la raccolta fondi supera i 100mila euro

Ha superato i 100mila euro la raccolta fondi lanciata per aiutare Malika Chalhy. La 22enne di Castelfiorentino cacciata di casa perché lesbica. Come ha raccontato per la prima volta nel servizio di Maria Elena Gottarelli su Fanpage, Malika è stata cacciata di casa dei genitori perché, in una lettera, aveva confessato di amare una donna. La sua storia ha attirato l’attenzione dei media, dei social e di tanti personaggi famosi: da Fedez, Mahmood, Elodie fino al presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

A lanciare la raccolta fondi sulla piattaforma crowdfunding GoFundMe è stata la cugina della ragazza. I soldi donati a Malika serviranno per pagare lo psicologo che la sta seguendo e le spese legali. “Dico grazie, ma voglio assicurare che non li terrò tutti per me, sto pensando di fare delle piccole donazioni ad alcune associazioni, anche di ospedali pediatrici, insomma di aiutare altri che si trovano in difficoltà” spiega Malika.

Leggi anche: 1. Malika, il fratello: “I nostri genitori le hanno tolto la residenza e hanno fatto domanda per disconoscerla”; // 2. “Cacciata di casa perché amo una donna. I miei genitori dicevano: meglio drogata che lesbica”. La tremenda storia di Malika

Ti potrebbe interessare
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil: "Siamo più di 100mila"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Ti potrebbe interessare
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil: "Siamo più di 100mila"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Cronaca / Green Pass, i no vax Barillari e Cunial occupano gli uffici della Regione Lazio
Cronaca / Green Pass obbligatorio, ma i tamponi non bastano per tutti i lavoratori
Cronaca / I No Pass non fermano l'Italia: niente blocco a Trieste
Cronaca / Lo storico Emilio Gentile a TPI: “Sciogliere Forza Nuova? Attenzione all’effetto martirio”
Cronaca / Viaggio nella galassia No pass: “Non siamo tutti fascisti”