Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Como: litiga con la moglie, esce di casa e percorre 450 km a piedi

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 1 Dic. 2020 alle 17:30
396
Immagine di copertina

Litiga con la moglie, esce di casa e fa 450 km a piedi

A chi non capita di perdere le staffe quando ha un brutto litigio in casa? E chi non prova l’ardente desiderio di uscire dalla porta e schiarirsi le idee con una lunga passeggiata? Questo è quello che è accaduto ad un uomo di Como, un 48enne che, dopo l’ennesimo litigio con la moglie, ha varcato la porta di casa e ha camminato per ben 450 chilometri a piedi arrivando fino a Fano. Una passeggiata sicuramente bizzarra, durata giorni, e che è terminata quando l’uomo, intorno alle due di notte, è stato fermato da una pattuglia di poliziotti per via del coprifuoco (che in tutta Italia è imposto alle ore 22:00).

Come racconta il Resto del Carlino, l’uomo – mezzo claudicante – avrebbe raccontato agli agenti di essere uscito di casa dopo aver litigato con la sua consorte e di aver imboccato la strada verso le Marche. Portato in commissariato, l’uomo è parso affaticato ed infreddolito ma comunque abbastanza lucido da poter raccontare la sua storia, non opponendo alcuna resistenza alla polizia. Inserendo i suoi dati nel database, gli agenti hanno scoperto che la famiglia aveva segnalato la sua scomparsa da ormai una settimana.

Come riporta Il resto del Carlino, l’uomo ha dichiarato: “Sono venuto a piedi fin qui. Non ho usato nessun mezzo. In questi giorni ho mangiato e bevuto perché la gente che ho incontrato lungo il cammino mi ha offerto acqua e cibo. Sto bene. Sono solo un po’ stanco”.

Leggi anche:

1. La classifica dei virologi più coerenti secondo Reputation Science / 2. Chiara Ferragni e Fedez vogliono acquistare una villa sul lago di Como

396
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.