Me
HomeCronaca

Migranti, altri due sbarchi a Lampedusa

Sull'isola arrivate altre 50 persone

Di Donato De Sena
Pubblicato il 19 Lug. 2019 alle 13:40 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:25
Immagine di copertina
Foto: ANSA / ELIO DESIDERIO

Migranti, Lampedusa resta un porto aperto: altri due sbarchi

Nuovi sbarchi di migranti a Lampedusa. Questa mattina, venerdì 19 luglio 2019, un’imbarcazione con 44 migranti è stata soccorsa a largo dell’isola da una motovedetta della capitaneria di porto. Le 44 persone che erano a bordo, la maggior parte tunisini, con donne e bambini, saranno portati nel locale centro di accoglienza.

In precedenza sull’isola, intorno a mezzanotte erano arrivati in 5 su un barchino.

Von der Leyen e Merkel sul tema degli sbarchi di migranti

Il tema dei migranti e in particolare della gestione dei flussi resta in questi giorni al centro dell’attenzione della politica anche a livello europeo. La questione è una delle priorità indicate dalla nuova presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen. “Il nostro approccio politico dovrebbe essere quello di focalizzarci sul fatto che queste persone non salgano su un gommone”, ha chiarito oggi. E ha aggiunto: “Ma una volta che le persone intraprendono i loro viaggi della morte, siamo obbligati a intervenire. Salvare vite è sempre un obbligo, ma salvarle non risolve la questione più generale, che è molto più grande”.

> Migrante decapitato dallo scafista a bordo del gommone, durante una traversata dal Marocco alla Spagna

È intervenuta sul tema oggi anche la cancelliera tedesca Angela Merkel. Il salvataggio in mare dei migranti è “un imperativo umanitario”, ha detto. “Non si può continuare con soluzioni ad hoc per ciascuna imbarcazione di profughi”, ha spiegato, aggiungendo che “Il salvataggio non è solo un dovere, è un imperativo umanitario”.