Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

La Molisana pubblicizza la pasta “dal sapore littorio e coloniale”: scoppia la polemica

Immagine di copertina

L'azienda poi ha modificato la descrizione sul suo sito: "Nessuna volontà di celebrare il fascismo"

La descrizione di due formati di pasta dell’azienda La Molisana, nati durante l’occupazione italiana in Africa, ha provocato una polemica sui social a causa di alcuni riferimenti all’epoca fascista. Le Abissine e delle Tripoline sono state definite “di sapore littorio” e “coloniale“: parole che, anziché condannare una delle pagine più buie della nostra storia, potrebbero sembrare celebrative.

A far notare l’errore comunicativo è stato il giornalista Niccolò Vecchia, conduttore del programma C’è di Buono su Radio Popolare, che in un post su Facebook ha pubblicato lo screenshot della descrizione (poi cambiata) dei formati di pasta sul sito dell’azienda.

Sul sito dell’azienda La Molisana, in riferimento alle Abissine, si leggeva infatti il riferimento a un “formato dal nome che è già storytelling… Negli anni Trenta l’Italia celebra la stagione del colonialismo con nuovi formati di pasta: Tripoline, Bengasine, Assabesi e Abissine.  La pasta di semola diventa elemento aggregante? Perché no! […] Di sicuro sapore littorio, il nome delle Abissine Rigate all’estero si trasforma in ‘shells’, ovvero conchiglie”.

“Non abbiamo alcun intento celebrativo quando parliamo di questi formati storici, nati negli anni Trenta”, ha chiarito a Repubblica Rossella Ferro, che fa parte della famiglia titolare del pastificio e ne è la responsabile marketing. “Siamo molto attenti alla sensibilità dell’opinione pubblica e in questo caso l’unico errore è stato non ricontrollare tutte le schede affidate all’agenzia di comunicazione”, ha aggiunto.

Leggi anche: 1. Amen and awoman, come una battaglia per i diritti può trasformarsi in fanatismo /2. Usa, deputato dem conclude la preghiera con “Amen” e “Awoman” per rispettare la neutralità di genere: polemiche

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Uccide un cucciolo di labrador a calci: passanti tentano di linciare l’aggressore
Cronaca / Ardea, la testimonianza: “L’obiettivo erano i bambini, l’uomo anziano ha provato a difenderli”
Cronaca / Covid, 1.390 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Uccide un cucciolo di labrador a calci: passanti tentano di linciare l’aggressore
Cronaca / Ardea, la testimonianza: “L’obiettivo erano i bambini, l’uomo anziano ha provato a difenderli”
Cronaca / Covid, 1.390 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Anziana di 90 anni derubata e violentata in casa nel Comasco: arrestato 26enne
Cronaca / Burioni a TPI: “È folle che il governo non spieghi una grave sospensione come quella di AstraZeneca”
Cronaca / AstraZeneca, J&J e il cocktail vaccinale: il peccato capitale di governo e Cts
Cronaca / Sparatoria ad Ardea, morti un anziano e due fratellini. L’aggressore barricato in casa si è suicidato
Cronaca / Caos sul mix di vaccini. “Ci state trattando come cavie”. E c’è chi chiede di continuare con AstraZeneca
Cronaca / Barilla: Giovani rinunciate ai sussidi, ma a noi vecchi padroni date i soldi del Pnrr
Cronaca / Aggiornamento vaccini anti-Covid: quante dosi sono state consegnate e somministrate in Italia | 13 giugno 2021