Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Cuneo, due rapinatori uccisi durante l’assalto a una gioielleria

Immagine di copertina

Due rapinatori sono stati uccisi da un gioielliere ieri pomeriggio, 28 aprile 2021, intorno alle ore 18,30 a Grinzane Cavour, in provincia di Cuneo. A sparare Mario Roggero che nel 2015 nel suo negozio in pieno centro, in frazione Gallo, subì una violenta rapina. “Sono preoccupato, quanto tempo passerà prima che i banditi tornino in libertà”, disse sei mesi dopo il fatto quando i carabinieri avevano arrestato la banda che lo aveva legato e picchiato.

Ieri pomeriggio il ritorno dell’incubo. Tre uomini, con il cappellino calato sugli occhi e la mascherina chirurgica, sono entrati nella gioielleria. Dietro il bancone c’erano la moglie e la figlia di Roggero. I banditi si sono finti interessati a un acquisto costoso e hanno chiesto alle due commercianti di visionare alcuni preziosi. Quando le due donne hanno aperto le teche dei gioielli, però, le hanno minacciate intimando di consegnare il contenuto degli espositori. Sembra che uno dei tre impugnasse una pistola e un altro un coltello. La moglie del gioielliere sarebbe poi stata aggredita e picchiata. Le sue urla avrebbero quindi attirato l’attenzione del marito che si trovava nel retro. Il gioielliere si è precipitato a soccorrerla e ha portato con sé una pistola che detiene regolarmente.

I banditi si sono quindi scaraventati sulla strada nel tentativo di raggiungere la Ford Fiesta bianca che avevano parcheggiato di fronte al negozio per la fuga. “Ero appena tornato a casa – le parole di un residente riportate dal Corriere della Sera -. Ho sentito tre colpi, e ho pensato ci fosse stato un incidente. Mi sono affacciato dal balcone e ho visto due corpi a terra”.

Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri del comando provinciale di Cuneo, Mario Roggero avrebbe esploso alcuni colpi con la sua pistola uccidendo due rapinatori che stavano fuggendo. Il primo è stato ucciso vicino alla fioriera dall’altro lato del marciapiede, mentre il suo complice ha fatto in tempo a percorrere ancora una decina di metri, prima di accasciarsi in via Garibaldi. Il terzo bandito, invece, sarebbe riuscito a fuggire a piedi nonostante fosse stato ferito salvo poi essere rintracciato nella notte all’ospedale di Savigliano, con una ferita alla gamba. Il gioielliere, in stato di choc, è stato portato in caserma e rischia di essere accusato di eccesso colposo nella legittima difesa.

La difesa di Salvini

“Un abbraccio al gioielliere e alla sua famiglia aggredita – ha scritto il leader della Lega Matteo Salvini sui social -. Il loro negozio era già stato rapinato nel 2015: il titolare era stato picchiato e legato, poi chiuso in bagno con la figlia. La difesa è sempre legittima”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / La guerra mediatica fra le tv sul caso di Denise Pipitone
Cronaca / Roma, cuoca rapinata e violentata nella sala mensa della scuola
Cronaca / Covid, 6.946 casi e 251 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La guerra mediatica fra le tv sul caso di Denise Pipitone
Cronaca / Roma, cuoca rapinata e violentata nella sala mensa della scuola
Cronaca / Covid, 6.946 casi e 251 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Migranti, il sindaco di Lampedusa a TPI: “Salvini ora è al Governo, ci aiuti anziché fare propaganda”
Cronaca / “Io, malata di Sla assistita per anni da Martina Ciontoli, vi racconto chi è davvero la ragazza che avete odiato”
Cronaca / Migranti, a Lampedusa 2mila arrivi in 24 ore. Salvini preme su Draghi: “Porti chiusi”
Cronaca / Abrignani (Cts): “A giugno in Italia avremo circa 10 morti al giorno”
Cronaca / Coprifuoco a mezzanotte? L’alt di Speranza: chiede di posticipare al 24 maggio
Cronaca / Salernitana in serie A, muore 28enne durante i festeggiamenti
Cronaca / Vaccini, direttore medico Pfizer Italia: "Attenersi agli studi su richiamo a 21 giorni"