Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa

Immagine di copertina
Credit: ANSA/FILIPPO VENEZIA

Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa

Il governo sta valutando una riforma del sistema dei colori che renda meno probabile il passaggio in zona rossa, come chiesto dalle regioni alle prese con l’aumento dei ricoveri causato dalla variante omicron. Lo riporta Il Messaggero, secondo cui i tecnici del ministero della Salute hanno accettato di rivedere il meccanismo con cui vengono conteggiati i ricoverati per Covid, che assieme ad altri parametri contribuiscono a determinare il passaggio di colore delle regioni.

Per evitare che i numeri in aumento portino le regioni a varcare la soglia della zona rossa, che prevede restrizioni simili ai lockdown, il governo consentirebbe di escludere dal conteggio i ricoverati per ragioni diverse dalla malattia da nuovo coronavirus, risultate poi positive una volta in ospedale. Questi pazienti asintomatici sarebbero attualmente pari al 32 percento di tutti i ricoveri e contribuiscono in maniera determinante all’aumento dei posti letto occupati dai pazienti Covid in terapia intensiva e nei reparti ordinari, che in alcune regioni (come la Valle d’Aosta) si avvicinano sempre di più alle soglie critiche del 30 e del 40 percento che determinano il passaggio in zona rossa. Secondo il quotidiano romano, il ministero intende comunque mantenere aree isolate e percorsi protetti per i pazienti asintomatici ed è perplesso su altre richieste delle regioni, come quella di pubblicare separatamente nel bollettino quotidiano i casi sintomatici e asintomatici. Il governo ha anche preso tempo sulla richiesta di ridurre la durata della quarantena, fino a cinque giorni, per i positivi asintomatici.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Posillipo, colpisce un bagnante con il casco e tenta di annegarlo
Cronaca / Covid, oggi 13.668 casi e 102 morti: tasso di positività al 13%
Cronaca / Roma, incendio in una fabbrica di vernici a Monterotondo, pericolo intossicazione: “Tenete finestre chiuse”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Posillipo, colpisce un bagnante con il casco e tenta di annegarlo
Cronaca / Covid, oggi 13.668 casi e 102 morti: tasso di positività al 13%
Cronaca / Roma, incendio in una fabbrica di vernici a Monterotondo, pericolo intossicazione: “Tenete finestre chiuse”
Cronaca / Quarte dosi di vaccino, la campagna non decolla: il governo si è scordato della pandemia?
Cronaca / Partorì la figlia mentre era in coma, dopo 2 anni la abbraccia per la prima volta
Cronaca / Morta dopo il vaccino, per lo Stato la sua vita vale 77mila euro
Cronaca / Pistoia, trova la fidanzata in casa con un altro e la accoltella
Cronaca / Roma, anziana rapinata al bancomat: un operaio segue il ladro e lo fa arrestare
Cronaca / Covid, oggi 27.162 casi e 62 morti: tasso di positività al 13,95%
Cronaca / Milano, barista 18enne pedinata e molestata: il padre raggiunge l’aggressore e lo picchia per strada