Me

Genitori Renzi, chiusa l’inchiesta per bancarotta e fatture false: 19 indagati

Tiziano Renzi e Laura Bovoli sono coinvolti insieme a imprenditori e amministratori delle cooperative Delivery Service Italia, Europe Service e Marmodiv

Di Donato De Sena
Pubblicato il 22 Ott. 2019 alle 12:54 Aggiornato il 22 Ott. 2019 alle 13:01
Immagine di copertina
I genitori di Matteo Renzi

Genitori Renzi indagati, inchiesta per bancarotta e fatture false

La procura di Firenze ha chiuso le indagini per bancarotta fraudolenta ed emissione di fatture false in cui sono stati indagati anche Tiziano Renzi e Laura Bovoli, i genitori dell’ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Pd Matteo Renzi, oggi leader di Italia Viva.

I due risultano indagati insieme a imprenditori e amministratori delle cooperative Delivery Service Italia, Europe Service e Marmodiv.

Per questa inchiesta, che conta 19 indagati, Tiziano Renzi e Laura Bovoli il 18 febbraio scorso furono arrestati e per un periodo stettero agli arresti domiciliari. I domiciliari furono revocati l’8 marzo.

Lo scorso 7 ottobre i genitori di Renzi sono stati condannati a un anno e nove mesi di reclusione in un processo per due fatture false che li vedeva imputati. Insieme a loro è stato condannato a due anni l’imprenditore Luigi Dagostino.