Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Funivia Stresa-Mottarone, la figlia di una delle vittime: “Me li avete ammazzati, non c’è perdono”

Immagine di copertina
Vittorio Zorloni con la moglie Elisabetta, due delle vittime della tragedia della funivia del Mottarone, Stresa, 23 maggio 2021. Credit: ANSA / Angelo puricelli - Agenzia Blitz Varese

Angelica Zorloni, primogenita di Vittorio, morto insieme alla compagna Elisabetta Persanini e al figlio Mattia di 5 anni nella tragedia della funivia Stresa-Mottarone, commenta gli arresti di questa mattina

“Me li avete ammazzati e a questo, mi spiace, non ci sarà mai nessun tipo di perdono”. È duro il commento degli arresti di questa mattina da parte di Angelica Zorloni, primogenita di Vittorio, morto insieme alla compagna Elisabetta Persanini e al figlio Mattia di 5 anni nella tragedia della funivia Stresa-Mottarone.

Partiti per una gita in famiglia, il 54enne Vittorio Zorloni, la compagna Elisabetta Persanini (38 anni) e il figlio Mattia (5 anni) vivevano a Vedano Olona, in provincia di Varese. La coppia si sarebbe dovuta sposare a giugno, come ha spiegato Cristiano Citterio, sindaco della cittadina, che ha parlato di una “tragedia immane”.

La figlia Angelica ha affidato oggi le proprie dichiarazioni a una storia pubblicata su Instagram, a cui ha allegato una foto della famiglia felice. Il commento di Zorloni segue la notizia dell’arresto di tre persone per l’incidente della funivia sul Mottarone che ha causato 14 morti, tra cui due bambini.

Tra i fermati Luigi Nerini, proprietario della società che gestisce l’impianto, la Ferrovie Mottarone srl, il direttore Enrico Perocchio e il capo servizio Gabriele Tadini. A disporre gli arresti è stato il procuratore della Repubblica di Verbania, Olimpia Bossi, che con il pm Laura Carrera coordina le indagini dei carabinieri.

Gli inquirenti hanno accertato che “la cabina precipitata presentava il sistema di emergenza dei freni manomesso”. Non era infatti stato rimosso il cosiddetto “forchettone”, un divaricatore delle ganasce dei freni d’emergenza addetti al blocco del cavo portante in caso di rottura del trainane.
Secondo la procura, si è trattato di un “gesto materialmente consapevole”, per “evitare disservizi e blocchi della funivia”. “E’ stata una omissione consapevole“, ha spiegato il procuratore Bossi parlando di una “scelta deliberata” dei tre fermati.
Inoltre, un secondo “forchettone” è stato trovato questa mattina nella zona dell’incidente. “La notizia di questa mattina è un’ulteriore mazzata”, ha commentato la sindaca di Stresa, Marcella Severino. “Questa volta sappiamo che la tragedia si poteva evitare“.
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Papa riconosce un miracolo attribuito a Carlo Acutis: il “patrono di Internet” sarà santo
Cronaca / “Offende l’Islam”: due studenti musulmani esentati dallo studio di Dante a Treviso. Il ministro Valditara: “Inammissibile”
Cronaca / Processo Salis, caos in aula: il giudice rivela l’indirizzo dove l’italiana sta scontando i domiciliari
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Papa riconosce un miracolo attribuito a Carlo Acutis: il “patrono di Internet” sarà santo
Cronaca / “Offende l’Islam”: due studenti musulmani esentati dallo studio di Dante a Treviso. Il ministro Valditara: “Inammissibile”
Cronaca / Processo Salis, caos in aula: il giudice rivela l’indirizzo dove l’italiana sta scontando i domiciliari
Cronaca / Morto Franco Anelli, rettore dell'Università Cattolica di Milano
Cronaca / Testamento “colombiano” di Silvio Berlusconi: Di Nunzio arrestato per falso
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Non c’è Pace Senza Giustizia celebra i primi 30 anni festeggiando le conquiste e fissando gli obiettivi del futuro
Cronaca / L’ennesimo mistero su Emanuela Orlandi: “La sua agenda presa dai servizi segreti e consegnata alla polizia un mese dopo”
Cronaca / Il giallo dell'influencer ricoverata in fin di vita con un buco al petto
Cronaca / Lutto nel mondo del cinema: è morto Gaetano Di Vaio