Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Focolaio Covid durante il funerale: contagiata tutta la famiglia del morto

Di Marco Nepi
Pubblicato il 19 Dic. 2020 alle 15:21 Aggiornato il 19 Dic. 2020 alle 15:22
41
Immagine di copertina

In Puglia focolaio Covid durante un funerali: contagiati i familiari del defunto

Un focolaio di Coronavirus è scoppiato a Collepasso, in provincia di Lecce, in seguito a un funerale celebrato lo scorso 6 dicembre. A distanza di alcuni giorni è venuto fuori che molti familiari del defunto, dopo aver preso parte alla cerimonia, sono risultati positivi al Covid.

Nello specifico, la moglie del defunto è stata ricoverata in ospedale, mentre il figlio, il fratello e le cognate dell’uomo hanno avuto esito positivo al tampone e sono in isolamento, sebbene con sintomi più lievi e non tali da richiedere il ricovero in ospedale.

Le dichiarazioni del Sindaco

Sulla vicenda è intervenuto il Sindaco del comune del Salento, Paolo Menozzi, disponendo una serie di restrizioni per i funerali, per evitare altri casi analoghi: “Dai dati ufficiali recentemente pervenuti – ha scritto Menozzi su Facebook – emerge che la maggiore diffusione del contagio deriva dagli incontri in occasione delle visite effettuate nelle abitazioni dei defunti e durante la veglia della salma prima di dare corso alle operazioni liturgiche in chiesa e di sepoltura in cimitero”.

Stop quindi ai cortei funebri a piedi e ad altre cerimonie nell’abitazione del defunto. “Prima della celebrazione in chiesa e al termine dei riti di commiato – continua la nota del Sindaco – si deve rispettare l’obbligo per i presenti di non sostare sul sagrato e di recarsi immediatamente al cimitero in automobile; inoltre il custode del cimitero, in occasione dell’entrata dei feretri per le conseguenti operazioni di seppellimento, dovrà consentire l’ingresso nel Cimitero Comunale ai soli parenti più prossimi del defunto ed in maniera contingentata nel numero e nel tempo”.

Il focolaio di Collepasso

Secondo quanto emerso, al funerale del 6 dicembre avrebbero partecipato conoscenti del defunto che risiedono in comuni vicini a Collepasso. La circostanza avrebbe favorito il contagio e la successiva diffusione del virus anche in altre cittadine del Salento. Da qui la necessità da parte del Sindaco di varare un’ordinanza più restrittiva per la celebrazione dei funerali.

Leggi anche: 1. Dpcm Natale, passa la linea dura: zona rossa nei festivi e prefestivi, arancione nei feriali. Spostamenti limitati /2. Salvini: “A Natale violerò il Dpcm e pranzerò coi clochard” /3. Il grande bluff della crisi di governo a Natale (di Luca Telese)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

41
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.