“Chi dà uno schiaffo a una donna è uno str***o”: l’omelia del parroco al funerale della 36enne uccisa a Napoli

Don Antonio Loffredo: "L'amore non lascia lividi"

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 13 Mar. 2019 alle 16:12
0
Immagine di copertina
Durante i funerali di Fortuna Bellisario il prete ha usato parole dure

“Da piccolo mi hanno sempre detto che una donna non si tocca nemmeno con un fiore. E allora, io dico che chi dà uno schiaffo ad una donna è uno stronzo”. Parole durissime quelle pronunciate da don Antonio Loffredo, parroco della chiesa del rione Sanità, per commentare l’omicidio di Fortuna Bellisario, la donna uccisa di botte dal marito a Napoli.

Durante i funerali della 36enne, madre di tre figli, il sacerdote ha lanciato il suo appello: “Donne, se siete in difficoltà denunciate”. La vittima è stata massacrata dal marito, Vincenzo Lopresto (41 anni), solo perché l’uomo pensava di non essere più amato dalla donna. L’omicida, dopo essersi scagliato violentemente contro la moglie, ha poi chiamato i soccorsi per denunciare quanto aveva fatto.

“L’amore non lascia lividi”, ha aggiunto durante l’omelia don Antonio che ha ricordato anche come sia importante dare supporto alle donne in difficoltà e come degli uomini che commettono violenze verso le donne non meritano di essere chiamati come tali. Ad assistere ai funerali hanno partecipato un centinaio di persone.

Nei giorni scorsi erano anche scese in strada le amiche di Fortuna e tante altre persone per chiedere giustizia e pene più severe nei confronti dei femminicidi.

Femminicidi, in Italia una donna è uccisa ogni 72 ore: “La coppia è l’ambito più a rischio”

Tutti i numeri sul femminicidio in Italia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.