Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

“Mentre mio padre moriva di Covid, in ospedale gli hanno rubato il telefono”: la denuncia

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 1 Dic. 2020 alle 18:40
67
Immagine di copertina

“Mentre mio padre moriva di Covid, in ospedale gli hanno rubato il telefono”: la denuncia

Ha perso il padre a causa del Covid ma, una volta raccolti i suoi effetti personali in ospedale, la donna ha scoperto che il cellulare era stato rubato. Ha chiesto quindi spiegazioni, ma le è stato risposto che probabilmente era stato gettato via. Venere Rotelli, attrice e operatrice sociale di Massafra, ha allora trovato sfogo su Facebook raccontando l’accaduto. “Mentre mio padre moriva gli è stato rubato il cellulare”, ha dichiarato l’attrice. “Ci hanno consegnato tutti i suoi indumenti, calze, maglie, slip, ma il cellulare secondo loro è stato buttato. In quel cellulare, un samsung A30, ci sono le sue foto, i suoi messaggi, i suoi pensieri, le sue annotazioni , lo rivogliamo. Stiamo procedendo con la denuncia fatta ai carabinieri, e non ci fermeremo fino a quando quel cellulare, usato per l’ultima volta alle 5 del giorno 12 Novembre, non ritorni nelle mani della sua famiglia”.

Venere ha spiegato di essersi rivolta ad un esperto informatico che ha tracciato il traffico della scheda, rimossa dal dispositivo, un fattore che avvalora la tesi del furto e che non sarebbe neanche il primo in quell’ospedale. Il papà di Vera, Francesco, è morto in pochi giorni a causa del Covid. Francesco, 72 anni, ha presentato i primi sintomi e quando la saturazione è scesa a 78 hanno chiamato l’ambulanza. In ospedale – Moscati di Taranto – Francesco è stato intubato, in un primo momento le sue condizioni sono migliorate ma qualche giorno dopo ha avuto un arresto cardiaco.

Leggi anche:

1. Napoli, madre positiva al Covid partorisce in casa e la bimba prematura muore: polemica sui soccorsi / 2. Campania, marito e moglie medici muoiono per Covid a distanza di 7 giorni

67
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.