Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Napoli. Simona, 8 anni, risponde a De Luca: “Io non bevo latte al plutonio, la scuola mi piace davvero” | VIDEO

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 1 Nov. 2020 alle 09:41 Aggiornato il 1 Nov. 2020 alle 09:47
9.7k
Immagine di copertina

De Luca provoca e la piccola Simona risponde: “Io non bevo latte al plutonio, la scuola mi piace davvero”

La provocazione di De Luca è stata accolta da una bambina di 8 anni, Simona, che frequenta la scuola di Giugliano (Napoli) e va in terza elementare. Simona, come tanti altri bambini, vuole andare a scuola e la battuta del presidente della regione Campania non è stata accolta di buon grado. De Luca, prendendosela con i giornalisti che hanno criticato la scelta di chiudere le scuole, ha replicato: “Hanno intervistato una mamma che dice che sua figlia piange per andare a scuola. È l’unica in Italia che piange perché non può studiare endecasillabi, forse l’unica al mondo. La mamma le dà il latte al plutonio”.

La piccola Simona, figlia di mamma e papà avvocato, non si perde ormai un tg, le piace informarsi e dire la sua. Abituata a viaggiare tanto, a Simona manca molto la scuola. Come ha spiegato a Il Mattino, ha dovuto conoscere la nuova insegnante tramite un tablet e, quando ha ascoltato il discorso di De Luca, si è alterata non poco, così ha chiesto ai genitori di registrare cosa aveva da dire.

“Dovresti chiedere scusa a tutti i bambini d’Italia”, spiega con diplomazia la piccola Simona, rivolgendosi direttamente a De Luca. “Perché ci hai offeso e non ti permetto di dire che a noi bambini la scuola non piace. A me la scuola piace, io l’adoro, mi piace imparare”. Poi, tirando in ballo la frase del presidente della regione Campania, Simona ha aggiunto: “Io non bevo latte al plutonio, ma a me la scuola piace. Mi hai offeso da studentessa e da bambina, il piccolo pezzettino che noi rappresentiamo può diventare grande perché noi rappresentiamo la società del futuro”. Otto anni e le idee molto chiare. Chissà se il messaggio arriverà al destinatario e cosa (o se) risponderà.

Leggi anche:

1. Calabria, sindaco chiude la scuola ma non c’è nessun contagio: “Tutela psicofisica dei bambini” / 2. Coronavirus, lo studio sull’efficacia della chiusura delle scuole nel limitare i contagi

9.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.