Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Crisanti: “Le Regioni potrebbero aggiustare i dati per evitare il lockdown”. Pregliasco: “Impossibile”

Immagine di copertina
Il professor Andrea Crisanti

Il professor Andrea Crisanti, ordinario di Microbiologia dell’Università di Padova, ha dichiarato che le Regioni potrebbero “aggiustare” i dati sull’epidemia di Covid-19 per restare aperte. Crisanti, ospite ad Agorà su Rai3, stava commentando il Dpcm che il governo si appresta a varare e che prevede possibili lockdown regionali sulla base dei dati dell’epidemia.

“Se tenere aperta o chiudere una regione diventa un fatto politico, se un presidente di regione pensa che il successo politico si dimostra non chiudendo, è chiaro che ci sono mille modi per aggiustare i dati e stare sotto la soglia”, ha dichiarato Crisanti. “Non ci vuole molto a fare questi piccoli aggiustamenti”, ha aggiunto, “basta non ricoverare o rimandare a casa persone che sono border line”.

“La vera sfida in questo momento è evitare la terza ondata”, ha detto il microbiologo. “Penso che l’agenda politica dovrebbe essere quella di preparare un piano nazionale per consolidare i risultati di queste nuove misure di restrizione, altrimenti a febbraio ci ritroveremo nella stessa situazione”. Crisanti ha sottolineato che “se noi adesso adottiamo un lockdown estremamente rigido, in sei settimane, probabilmente a ridosso di Natale, i casi diminuiranno, ma poi ci saranno mille pressioni per rimuovere queste misure. A Natale tutti vorranno andare in vacanza, a cena fuori, a trovare amici e parenti, e a febbraio ci ritroveremo nella stessa situazione”.

“Per me va bene qualsiasi misura di restrizione, perchè prima o poi farà effetto” ha affermato l’esperto. “Il problema è che non si può andare avanti con misure di restrizione per mesi e mesi. Nessun reset fa effetto – ha concluso Crisanti – se non abbiamo un piano per impedire che i casi risalgono e per consolidare i risultati di qualsiasi misura”.

Pregliasco: “Regioni truccano dati? Impossibile”

In risposta alle parole di Crisanti sui dati delle Regioni, il virologo Fabrizio Pregliasco, collegato a L’Aria che tira su La7, ha dichiarato: “Sicuramente nella notifica di ogni caso ci sono margini di errore, di comunicazione, di registrazione. Quindi anche di sottostima. Ma questo è naturale, quello che importa è il trend, non credo che le istituzioni arrivino a questo, tra l’altro i parametri sono tanti, truccarli mi sembra impossibile”.

Leggi anche: 1. Verso il nuovo Dpcm, dalle zone rosse al coprifuoco alle 21: ecco tutte le misure / 2. L’Italia divisa in 3 aree di rischio: come funzionano le chiusure nel nuovo Dpcm / 3. Covid, 3 Regioni verso il lockdown totale: sono Lombardia, Piemonte e Calabria

4. Dal coprifuoco al lockdown totale: ecco i parametri per decidere la chiusura delle Regioni / 5. L’inganno dei tamponi: 5 milioni di euro al giorno per 200mila test, c’è a chi conviene tutto questo. Intervista a Crisanti / 6. Il 37% degli italiani non ha intenzione di vaccinarsi contro il Covid

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 12.932 casi e 47 morti: il bollettino del 28 novembre 2021
Cronaca / ESCLUSIVO – Intervista a Valentina Misseri: “A uccidere Sarah è stato mio padre”
Cronaca / Giornalista molestata dai tifosi, ma il conduttore minimizza: "Non te la prendere"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 12.932 casi e 47 morti: il bollettino del 28 novembre 2021
Cronaca / ESCLUSIVO – Intervista a Valentina Misseri: “A uccidere Sarah è stato mio padre”
Cronaca / Giornalista molestata dai tifosi, ma il conduttore minimizza: "Non te la prendere"
Cronaca / Vaccinato con doppia dose e di rientro dall'Africa: chi è il paziente "zero" della variante Omicron
Cronaca / Nessuno ne parla, ma nelle forze dell’ordine c’è un boom di suicidi
Cronaca / La variante Omicron è in Italia: identificato in Campania il primo caso
Cronaca / Covid, oggi 12.877 casi e 90 morti: tasso di positività al 2,2%
Cronaca / Caso sospetto di variante Omicron in Campania: è un uomo rientrato dall'Africa
Cronaca / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: casi nel Regno Unito e in Germania
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%