Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Stato di emergenza, Gelmini: no ad abusi ma attenzione alla variante Delta. L’Alto Adige toglie l’obbligo di mascherina

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Covid, le ultime notizie di oggi 16 giugno 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – La campagna vaccinale in Italia ha portato finora alla somministrazione di quasi 43 milioni di dosi, e sono oltre 14 milioni le persone che hanno completato il ciclo vaccinale (qui i dati in tempo reale sui vaccini). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, mercoledì 16 giugno, aggiornate in tempo reale.

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI

Ore 19,00 – Emiliano: “Possibile proroga emergenza fino a dicembre” – Potrebbe esserci la “proroga dello stato di emergenza fino a dicembre. Le regioni si stanno orientando verso questa opinione che speriamo sia condivisa dal governo”. Lo ha detto Michele Emiliano, vice presidente della Conferenza delle Regioni e governatore della Puglia, rispondendo alle domande dei cronisti nel corso di un incontro a Bari.

Ore 17,00 – Il bollettino di oggi – In Italia oggi, mercoledì 16 giugno 2021, si registrano 1.400 nuovi positivi e 52 morti per Covid. Ieri c’erano stati 1.255 nuovi casi e 63 morti. In totale sono stati effettuati 203.173 tamponi (ieri erano stati 212.112). Il tasso di positività è allo 0,7% rispetto allo 0,59% delle precedenti 24 ore. Come di consueto, i dati sono diffusi dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore della Sanità sulla base delle cifre fornite dalle Regioni. Le persone attualmente positive al Covid sono 101.855 (-4.051). Il bilancio delle vittime ammonta a 127.153. I guariti invece sono 4.019.424 (+5.399) per un totale di 4.248.432 casi. Le terapie intensive scendono di 33 unità, portando il totale a 471, con 9 ingressi giornalieri (ieri erano stati 26), mentre i ricoveri ordinari sono 3.064 (-269). Ancora persone 98.320 si trovano in isolamento domiciliare in Italia. Il bollettino.

Ore 16,45 – L’Alto Adige toglie l’obbligo di mascherina all’aperto – La provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige diventa la prima in Italia a togliere l’obbligo di mascherina all’aperto. Il presidente Arno Kompatscher, infatti, in vista dell’entrata in zona bianca della provincia autonoma a partire dal prossimo 21 giugno, ha annunciato l’allentamento delle restrizioni: niente più mascherine all’aperto, a meno che non ci si trovi in situazioni a rischio assembramenti, stop al coprifuoco e via libera a festival e manifestazioni musicali, ma con l’obbligo di esibire il Corona pass per tutti i partecipanti.

Ore 16,00 – Stato di emergenza, Gelmini: no ad abusi ma attenzione alla variante Delta – La ministra per le Autonomie, Mariastella Gelmini, ha annunciato che il Governo valuterà la proroga dello Stato di emergenza, dichiarandosi contraria a ogni forma di abuso dei poteri speciali, ma ricordando il rischio rappresentato dalla diffusione della variante Delta (la cosiddetta variante indiana) in Italia. “Tutti vorremmo evitare lo Stato di emergenza: come italiana auspico che se ne possa fare a meno quanto prima, ma dall’altro lato non possiamo correre rischi”, ha affermato Gelmini. “La valutazione sulla proroga dello Stato di emergenza la farà il Governo con il supporto dei tecnici e del Cts: non si deve abusare della proroga perché sono poteri speciali utilizzati solo dove strettamente necessario, ma la variante Delta non deve essere sottovalutata, un errore che il Governo non commetterà'”.

Ore 15,40 – Variante Delta, 50 casi in Veneto – Almeno 50 casi di contagio da Covid-19 riconducibili alla variante Delta (la cosiddetta variante indiana) sono stati registrati finora in Veneto. L’annuncio arriva da Antonia Ricci, direttrice dei laboratori dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie. La maggior parte di questi casi, secondo Ricci, fanno riferimento ad un unico focolaio, sviluppatosi in un’azienda del trevigiano, che si è propagato con i contatti dei dipendenti ad una serie di nuclei familiari, i cui soggetti sono stati tracciati e isolati dall’Ulss 2. “Attualmente il focolaio è in fase di spegnimento”, ha rivelato l’esperta. Altri casi isolati di variante Delta, tutti legati a rientri dall’India, sono poi stati individuati e già isolati. Secondo l’ultimo rapporto dell’Istituto superiore di sanità (Iss), la diffusione della cosiddetta “variante indiana” in Italia è limitata al di sotto dell’1 per cento dei casi di infezione. Cresce però l’allerta soprattutto in alcune Regioni: ad oggi, in Lombardia sono stati rilevati 81 contagi riconducibili alla variante Delta del Coronavirus, altri 12 in Sardegna e uno in Alto Adige.

Ore 15,10 – Oms, attenzione a variante peruviana Lambda – L’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha dichiarato “di interesse” la variante Lambda del nuovo Coronavirus, una mutazione del Sars-Cov-2 individuata per la prima volta in Perù nell’agosto del 2020 e già presente in 29 diversi Paesi del mondo, per lo più in Sud America. Nell’aggiornamento epidemiologico settimanale, l’Oms comunica che al 15 giugno la variante circola in particolare in Cile (31 per cento di prevalenza complessiva), Perù (9 per cento), Ecuador (8 per cento) e Argentina (3 per cento). Stando all’Oms, secondo le autorità peruviane l’81 per cento dei casi di Covid-19 diagnosticati dallo scorso aprile nel Paese è associato al ceppo Lambda.

Ore 14,00 – Francia: da domani via obbligo mascherina, da domenica stop a coprifuoco – Da domani, giovedì 17 giugno, in Francia non sarà più obbligatorio indossare la mascherina all’aperto, con alcune eccezioni. Lo ha annunciato il premier Jean Castex che ha anche informato la popolazione che da domenica sarà revocato il coprifuoco, attualmente fissato alle 23.

Ore 13.10 – Cina, frena focolaio locale in Guangdong – Nessun nuovo caso di infezione da Covid trasmessa a livello locale – neanche asintomatico – è stato segnalato ieri nella provincia meridionale cinese del Guangdong, al centro di una crisi logistica che sta aumentando i ritardi nelle spedizioni marittime internazionali. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria provinciale. Tuttavia, secondo la Commissione sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore in Guangdong sono stati segnalati 15 nuovi casi e 23 asintomatici, tutti arrivati dall’estero. Al 15 giugno, la provincia aveva registrato un totale di 2.650 casi confermati di Covid, di cui 1.098 importati. Attualmente 213 pazienti positivi si trovano in cura presso apposite strutture ospedaliere.

Ore 12.15 – Stato di emergenza, Salvini: non ci sono presupposti per una proroga – “Non abbiamo ancora parlato con Draghi, ma a mio avviso non ci sono i presupposti per trascinare ancora lo Stato di emergenza”. Matteo Salvini, commenta così l’ipotesi di un’ulteriore proroga dello Stato di emergenza al vaglio del Governo. Intervenendo a un forum dell’agenzia di stampa Ansa, il leader della Lega è tornato invece a chiedere la fine del periodo emergenziale. “Credo sarebbe un bel messaggio, come dire: il peggio è passato”.

Ore 11.30 – Speranza: dal 18 giugno il 99 per cento d’Italia in zona bianca – A partire da venerdì 18 giugno, il 99 per cento d’Italia si troverà in zona bianca. L’annuncio arriva direttamente dal ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto oggi a un convegno organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi (Cnop). “Ho insistito affinché fosse un percorso graduale, ma con tutta probabilità da venerdi’ avremo il 99 per cento del Paese in zona bianca, quindi siamo oggettivamente in una fase diversa”, ha detto Speranza. “Ma serve ancora grandissima attenzione e lavoro costante da tutti i punti di vista per essere attrezzati e organizzati in una fase che è ancora una battaglia aperta”.

Ore 10.50 – Vaccinazione eterologa, Magrini (Aifa): Sicurezza molto elevata – Il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Nicola Magrini, ha ribadito la “sicurezza molto elevata” assicurata dal mix di vaccini anti-Covid tra prima dose e richiamo, dimostrata da vari studi clinici. “Gli studi clinici garantiscono una sicurezza molto elevata e, anche per la sicurezza a lungo termine, eventuali problematicità vanno escluse alla luce dei dati disponibili”, ha spiegato oggi Magrini a Rainews 24. “Tutte le decisioni sono state prese progressivamente nelle settimane precedenti: già da metà maggio sono stati pubblicati i primi studi, eravamo già al lavoro sul mix vaccinale”.

Ore 9.50 – Altre 6 Regioni potrebbero passare in zona bianca dal 21 giugno – A partire dalla prossima settimana, l’Italia potrebbe entrare tutta in zona bianca: oltre ai territori dove le restrizioni anti-Covid sono già al minimo, dal 21 giugno anche Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Basilicata, Campania e Provincia autonoma di Bolzano dovrebbero passare in fascia bianca. In dubbio per ora solo la Valle d’Aosta, che rischia di dover attendere un’altra settimana.

Ore 9.30 – Ue pensa a un epidemiologo capo contro le pandemie – La Commissione europea valuta la nomina di un epidemiologo capo per l’intera Unione nell’ambito di un solido sistema di sorveglianza globale basato su dati e trasparenza e di un quadro comune sullo stato di emergenza pandemico. In un documento dedicato alle lezioni da trarre dalla crisi Covid, la Commissione ha valutato cosa ha funzionato e cosa no negli ultimi 18 mesi.

Ore 9.00 – Variante Delta, positivi 10 migranti sbarcati a Lampedusa – Un totale di dieci migranti originari del Bangladesh, arrivati a Lampedusa alla fine di maggio, sono risultati positivi alla variante Delta del Coronavirus. La notizia è riportata dal Giornale di Sicilia, secondo cui i risultati dei tamponi sono stati comunicati al ministero della Salute, alla Regione e all’Istituto superiore di sanità. Attualmente, i positivi si trovano in isolamento su una nave quarantena. Qui la notizia completa.

Ore 8.30 – Abrignani: mix di vaccini più forte a parità di sicurezza – Sergio Abrignani, membro del Comitato tecnico scientifico, sottolinea i vantaggi del mix di vaccini anti-Covid. “Sono soddisfatto dei suggerimenti del Comitato tecnico scientifico, di cui faccio parte”, ha affermato l’immunologo in un’intervista al Corriere della Sera. “Probabilmente eviteranno almeno una quindicina di trombosi da vaccino considerando che le dosi sarebbero andate a una decina di milioni di persone”, ha aggiunto Abrignani commentando la decisione di non somministrare i vaccini a vettore adenovirale ai soggetti al di sotto dei 60 anni e il via libera alla vaccinazione eterologa.

Ore 07.00 – Variante Delta in Sardegna, nuova ordinanza a Sassari – La variante Delta del coronavirus è arrivata in Sardegna, in particolare a Sassari. Il sindaco Nanni Campus ha rinnovato le prescrizioni anti-Covid con un’ordinanza che ribadisce l’obbligo di mascherina, anche all’aperto, in presenza di altre persone, il divieto di fumo, anche all’esterno dei locali, e quello di creare assembramenti. “Non è il momento di abbassare la guardia contro il coronavirus”, esorta Campus, considerato che ancora metà dei sardi non ha ancora completato il ciclo vaccinale. “Dobbiamo immediatamente fermare la diffusione di questa nuova ondata, che potrebbe compromettere definitivamente e irrimediabilmente l’economia basata sulla stagione turistica”.

COVID: LA GIORNATA DI IERI

De Luca: “No Astrazeneca e J&J under 60 e si a mix” – Dopo il parere ufficiale del Ministero della Salute, Vincenzo De Luca autorizza la sospensione di dosi AstraZeneca e J&J per gli under 60, e dà il via libera al mix di vaccini per chi deve completare la vaccinazione. “Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini”, scrive in una nota cui allega la lettera ricevuta dal dicastero. “E’ indispensabile parlare con una voce sola. Cessino le comunicazioni quotidiane del commissario Covid, che va ricondotto a una silenziosa funzione tecnico-logistica. Cessino le esternazioni di esponenti di diversi organismi nazionali. Si affidi la comunicazione medico scientifica al solo Ministero della Salute, nella persona del Direttore generale della prevenzione,  Giovanni Rezza, così come avvenuto per la nostra richiesta di chiarimenti. E così come avviene in ogni paese civile”. Qui la notizia completa.

Salvini: “Liberare italiani da obbligo mascherina” – “Abbiamo ottenuto riaperture e blocco del coprifuoco, il prossimo obiettivo è liberare gli italiani, almeno all’aperto, dal vincolo della mascherina, perché con 35 gradi è difficile andare in giro bendati”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini parlando coi cronisti nei pressi del Senato. Qui la notizia completa.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Non vi azzardate a vaccinarmi”: le parole di una 50enne no vax prima di essere intubata per Covid
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari
Cronaca / 6.171 casi e 19 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività 2,7%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Non vi azzardate a vaccinarmi”: le parole di una 50enne no vax prima di essere intubata per Covid
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari
Cronaca / 6.171 casi e 19 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività 2,7%
Cronaca / “Combatterò finché non tornerò a studiare a Bologna. La situazione peggiora”: Zaki scrive dal carcere
Cronaca / “Siamo nella quarta ondata di Covid, aumentano i morti”: i dati della Fondazione Gimbe
Cronaca / Pfizer: dopo 6 mesi vaccino meno efficace. Si avvicina la terza dose
Cronaca / Il 58,12% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / Sileri: "Sollecitato provvedimento per terza dose ai fragili"
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”