Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, Sicilia: boom di ricoveri a Palermo. Allestiti ospedali da campo

Immagine di copertina
Screenshot

Negli ospedali di Palermo sono stati allestite nuove strutture da campo per far fronte alla pressione sulle aree di emergenza e ai casi in crescita di pazienti Covid. Le immagini di questi giorni hanno ricordato, infatti, le prime ondate della pandemia: davanti al pronto soccorso le ambulanze hanno sostato per ore in coda e il personale sanitario ha azionato le sirene per protesta nel tardo pomeriggio del 5 gennaio.

La Sicilia, infatti, ha registrato un boom di contagi in questi giorni (14.269 ieri). La regione è passata in zona gialla lunedì, ma “Se si va avanti così, l’arancione sarà inevitabile”, come ha affermato il presidente della Regione, Nello Musumeci.

Le strutture da campo sono state allestite all’ingresso degli ospedali Cervello, Civico e Partinico. I presidi sono necessari a far scendere i pazienti dalle ambulanze e avviare la loro presa in carico. Nel presidio all’ospedale di Cervello il personale sanitario è a disposizione dalle 8 alle 14 e dalle 14 alle 20. La rianimazione di Partinico è stata riattivata in rianimazione Covid e altri reparti negli altri ospedali potrebbero essere riconvertiti per l’emergenza coronavirus.

“Queste ulteriori misure permetteranno di affrontare i prossimi giorni con maggiore serenità, in attesa in attesa del raggiungimento del picco, che ci auguriamo possa essere tra circa due settimane – ha detto il commissario Covid di Palermo, Renato Costa – Per fortuna, però, va detto che la condizione epidemiologica è migliore rispetto al passato: abbiamo un minor numero di morti, le terapie intensive non sono sotto pressione come l’anno scorso, la percentuale di vaccinati ci sta aiutando. In conclusione: abbiamo buone prospettive per superare questo momento”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Beppe Grillo indagato a Milano per traffico di influenze illecite: nel mirino i contratti pubblicitari con la Moby
Cronaca / Francesca Amadori licenziata per le assenze ingiustificate: “Non lavorava da inizio dicembre”
Cronaca / Green pass, dalle tabaccherie alle librerie: dove è obbligatorio e dove no
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Beppe Grillo indagato a Milano per traffico di influenze illecite: nel mirino i contratti pubblicitari con la Moby
Cronaca / Francesca Amadori licenziata per le assenze ingiustificate: “Non lavorava da inizio dicembre”
Cronaca / Green pass, dalle tabaccherie alle librerie: dove è obbligatorio e dove no
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Cronaca / È morta l’ultima figlia (illegittima) di Mussolini: chi era Elena Curti
Cronaca / Covid, intera famiglia stroncata dal virus: non erano vaccinati
Cronaca / No vax pentito scrive un libro: “Ho creduto di morire, spero di convincere i dubbiosi”
Cronaca / Fabio Fazio contro i no vax: “Disinformazione riempie ospedali, non si può dare spazio”