Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

L’aumento dei contagi preoccupa il governo: il rientro a scuola può slittare di una settimana

Immagine di copertina

Covid, il rientro a scuola può slittare di una settimana: l’ipotesi

Il vertiginoso aumento di casi Covid nelle ultime settimane potrebbe far slittare il rientro a scuola di una settimana: l’ipotesi è al vaglio del governo, che ha ricevuto la proposta dalle Regioni.

L’idea degli enti locali, infatti, è quella di ritardare di una settimana il ritorno a scuola dopo le festività natalizie, al momento previsto tra il 7 e il 10 gennaio, per consentire uno screening di massa a personale scolastico e studenti.

Un’ipotesi avvalorata anche dal coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Franco Locatelli, il quale ha proposto di recuperare gli eventuali giorni persi alla fine dell’anno scolastico.

L’esecutivo per il momento non prende posizione, ma il rischio che al secondo giorno di scuola arrivino migliaia di certificati di positività è sicuramente altissimo.

Nel frattempo, Lega e M5S hanno detto no all’ipotesi, avanzata dalle Regioni, della Dad per i non vaccinati qualora vi fossero due positivi in una classe.

In controtendenza, invece, va Donato Greco, membro del Cts, che in un’intervista a La Stampa dichiara: “Rimandare la riapertura della scuola per il Comitato non ha senso. La scuola non rappresenta un rischio significativo e anzi vanno attenuate alcune decisioni come quella di chiudere una classe con un solo positivo. Né serve lo screening con i tamponi, perché è una misura precauzionale che non ferma l’epidemia. L’unica risposta vera è la vaccinazione. Poi certo il positivo e i suoi contatti devono fare i test e se ci sono almeno due casi si può chiudere la classe”.

Metteo Ricci, sindaco di Pesaro e coordinatore dei primi cittadini del Partito Democratico, sui social è tornato a invocare il Green Pass per gli studenti: “Se vogliamo una scuola sicura ed evitare la dad, non c’è alternativa. Come sindaci lo diciamo da settimane. Vaccino o tampone periodico gratuito per la minoranza non vaccinata. Governo ascolti i sindaci”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Cronaca / Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli gay”
Cronaca / Cagliari, 30enne disoccupato cerca di farsi vaccinare al posto di un no vax in cambio di una cena
Cronaca / Sileri al no vax: “Vi renderemo la vita impossibile”. Bufera social sul sottosegretario | VIDEO
Cronaca / Napoli, vuole il gelato ma non ha il green pass: anziano estrae pistola e la punta contro il vigilante
Cronaca / Scuola, le Regioni chiedono al governo di mandare in classe i positivi asintomatici
Cronaca / Covid, oggi 186.740 casi e 468 morti: mai così tanti dal 14 aprile 2021
Cronaca / I Savoia rivogliono i gioielli della corona custoditi dalla Banca d’Italia: “Appartengono a noi”