Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, Ricciardi: “A gennaio 100mila casi al giorno, ma le restrizioni ci saranno solo per i no vax”

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Come sempre l’avvicinarsi della fine dell’anno ci spinge verso bilanci e previsioni: su Dagospia Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza, ha fatto chiarezza sulla pandemia di Covid. “Il 2022 non sarà l’anno in cui ci libereremo del Covid. Quest’anno ci ha visti combattere, molto e in maniera adeguata. L’onore delle armi, per così dire, ci è stato riconosciuto da tutti”.

“Abbiamo subito – ha spiegato Ricciardi – la conseguenza delle scelte sbagliate di altri. Non è un caso che le 3 varianti che hanno caratterizzato il 2021, siano arrivate da paesi simbolo. La prima dal Regno Unito, che non ha fatto nulla per fermare il virus. La seconda dall’India, che aveva abbassato la guardia. E quest’ultima dal Sudafrica, dove si è diffusa perché la copertura vaccinale è minima. Ora finiamo il 2021 con una quarta ondata superiore per casi alle precedenti e la necessità di accelerare sulla terza dose”.

I casi di Covid sono destinati ad aumentare e a gennaio l’impennata sarà impetuosa, spiega Ricciardi: “però non si tornerà al lockdown, non per tutti almeno”. Sta per iniziare un anno in cui, grazie ai vaccini, impareremo a controllare il virus ma non ci libereremo di lui. Occorre spingere con le terze dosi, portare avanti l’impegno di convincere i No vax e fare “un salto di qualità” nella gestione delle scuole.

Sul rischio di un Paese bloccato a causa dell’eccessivo numero di persone in quarantena, Ricciardi chiarisce che “il sistema di testing e tracciamento resta un perno essenziale della strategia dì contenimento del virus ma dovrebbe avere una regia coordinata da parte di Stato e regioni. Comunque l’attivismo dei cittadini che si auto-cautelano è un bene. Per l’aumento dei casi le norme che abbiamo si sono dimostrate efficaci”.

Restrizioni

“A gennaio – prevede Ricciardi – andremo oltre i 100mila contagi al giorno. Non credo tornerà il lockdown totale però: le regioni diventeranno arancioni e rosse, con le limitazioni che conosciamo. Ci saranno restrizioni solo per i No vax, perché a pesare sui sistemi sanitari saranno loro”. Su altre eventuali misure Ricciardi spiega che il governo non ha intenzione, ad esempio, di rinviare la riapertura delle scuole: “Oltre a testare e tracciare gli studenti in caso di contatto, per cui ora è in campo il commissario Figliuolo, va migliorata la gestione dell’ambiente. Assieme a mascherine e distanze serve un monitoraggio costante dell’aria con indicatori dell’anidride carbonica che permettano un corretto ricambio d’aria. Se apri le finestre nel momento sbagliato non serve a nulla, se lo fai sempre fai ammalare i ragazzi”.

E poi i No vax. Ricciardi è d’accordo con il residente Mattarella quando parla del comportamento dei media rispetto a chi ha deciso di opporsi al vaccino: “Alcune radio e tv gli hanno dato spazio eccessivo, confondendo le carte in tavola”. E la sovraesposizione vale anche per i virologi: “Ma il problema è che molti non hanno le competenze giuste: i veterinari parlano di virus umani e i virologi dialogano di sanità pubblica”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bill Gates lancia l’allarme: “Le prossime pandemie saranno ben peggiori del Covid-19”
Cronaca / Definì Fedez e Ferragni “ignoranti e delinquenti”: il presidente del Codacons a processo per diffamazione
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bill Gates lancia l’allarme: “Le prossime pandemie saranno ben peggiori del Covid-19”
Cronaca / Definì Fedez e Ferragni “ignoranti e delinquenti”: il presidente del Codacons a processo per diffamazione
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Cronaca / Donne e lavoro, la pandemia ha peggiorato la situazione: occupazione al 49%
Cronaca / Scuola, Bianchi: “93,4% delle classi sono in presenza”
Cronaca / Pregliasco a TPI: “Priorità ai vaccinati? È una scelta normale, altrimenti restano a casa i casi gravi”
Cronaca / Venezia, Malkovich in laguna per girare una serie tv: respinto dall’Hotel per il green pass scaduto
Cronaca / Raoul Bova a processo con l’accusa di lesioni e minacce: fece a botte con un automobilista
Cronaca / Meloni positiva al Covid a Natale. Negativa alla ripresa delle attività
Cronaca / Ruby ter, difesa Berlusconi chiede rinvio processo per elezione Quirinale. Giudici accolgono