Covid ultime 24h
casi +8.864
deceduti +316
tamponi +146.728
terapie intensive -67

Covid, Campania e Toscana diventano zona rossa

Di Anna Ditta
Pubblicato il 13 Nov. 2020 alle 15:40 Aggiornato il 13 Nov. 2020 alle 16:09
2k
Immagine di copertina

Campania e Toscana diventano zona rossa

Dopo giorni di analisi della curva dei contagi da Covid-19, il governo va verso l’inserimento di Campania Toscana nella zona rossa: non è ancora arrivata l’ufficialità, ma si attende a breve la comunicazione del ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo la conferma del Cts. In base al monitoraggio della cabina di regia dell’Istituto superiore della sanità e del ministero, infatti, è stato deciso che il numero delle Regioni in zona rossa aumenta di due: Campania e Toscana si aggiungono a Calabria, Lombardia, Piemonte, Provincia di Bolzano e Val d’Aosta. Cambiano anche le Regioni in zona arancione, che salgono a 9 con l’aggiunta di Emilia-Romagna, Friuli e Marche alle già note Abruzzo, Basilicata, Liguria, Puglia, Sicilia e Umbria.  Restano dunque in zona gialla solo 4 Regioni e una provincia autonoma: Lazio, Veneto, Molise, Trento e Sardegna.

Il provvedimento sulla Campania e sulla Toscana è stato adottato all’indomani delle ordinanze adottate da Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, che hanno imposto nuove restrizioni.

Campania, la polemica sui dati

La decisione sulla Campania è arrivata dopo giorni di tentennamenti e polemiche da parte del governo e delle autorità regionali. Il governatore della regione Vincenzo De Luca chiedeva da tempo all’esecutivo di prendere misure più restrittive sul territorio, ma finora – sulla base dei dati relativi all’epidemia presentati dalla regione – la regione era rimasta in zona gialla. Sui dati della Campania era stato svolto negli scorsi giorni un approfondimento da parte dei tecnici del ministero, che si sono recati in loco.

Ieri l’Unità di crisi della Regione Campania aveva annunciato l’istituzione di zone rosse locali nelle città dove si registra un livello alto di contagi. Sulla situazione in Campania è intervenuto oggi anche il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che ne ha parlato in un’intervista a La Stampa. “La Campania è fuori controllo e la necessità di allargare le zone rosse è evidente. Gli enti locali hanno mostrato poca lealtà. Ma ora basta. Lo Stato deve intervenire”, ha dichiarato l’ex capo politico di M5s. Intanto sono in corso le indagini della Polizia di Stato di Napoli sulla morte dell’uomo trovato senza vita in un bagno del pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli.

Leggi anche: 1. Friuli, Veneto ed Emilia: nuova stretta per evitare la zona arancione /2. Covid, nuove misure in arrivo in Campania: zone rosse in alcune aree di Napoli e provincia /3. Il presidente dell’Ordine dei medici di Napoli a TPI: “Gli indicatori non corrispondono alla reale situazione sanitaria, serve il lockdown nazionale”/4. Napoli, paziente sospetto Covid trovato morto nel bagno dell’ospedale Cardarelli

5. Esclusivo TPI: “Che me ne fotte, io gli facevo il tampone già usato e gli dicevo… è negativo guagliò”. La truffa dei test falsi che ha fatto circolare migliaia di positivi in Campania /6. Esclusivo TPI – Inchiesta tamponi falsi Campania, parte 2. Parla il principale indagato: “La Asl Napoli 3 sapeva, ho fatto test per loro. Ho le fatture che lo dimostrano”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.