Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

32enne semina il panico in strada, 8 carabinieri lo fermano: “Lasciatemi, ho il virus” | VIDEO

Rimini, la furia di un 32enne contro 8 carabinieri: “Lasciatemi, ho il virus”

Un 32enne di origini brasiliane ha seminato il panico sulle strade di Misano, in provincia di Rimini. Secondo quanto emerso, intorno alle 11.30 di giovedì 2 aprile, l’uomo al volante di una vettura ha ignorato l’alt di una pattuglia dell’Arma sulla Ss16 all’altezza di Cattolica e premendo sull’acceleratore è fuggito.

Dopo l’inseguimento, il 32enne è stato bloccato sulla Riccione-Tavoleto, dove nel frattempo sono arrivate altre 2 pattuglie con i militari che, a stento, sono riusciti a contenere l’uomo in escandescenza: in tutto sono stati 8 i carabinieri che hanno provato a placarlo, ma il giovane si è barricato nella propria auto, urlando di essere positivo al Coronavirus. I militari lo hanno fatto uscire con la forza, lui ha cercato di divincolarsi tirando calci e pugni tanto che, con una gomitata, ha rotto il naso a un carabiniere e ferito altri due agenti.

Le forze dell’ordine hanno così utilizzato uno spray al peperoncino per fermarlo una volta per tutte: alla fine il 32enne è stato immobilizzato e ammanettato, mentre i tre uomini feriti sono stati portati in pronto soccorso. Anche il ragazzo è stato portato in ospedale per effettuare il tampone al Coronavirus, e nel frattempo, come riporta Rimini Today, è stato dichiarato in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, poi rilasciato in attesa del processo.

Leggi anche:

1. Coronavirus, la gente è tornata in strada ed è un grave problema: 15mila multe in 48 ore 2. Borrelli dà i numeri (e sbaglia). Meglio tacere (di L. Telese) 3. Gente che muore aspettando i tamponi, assessori che minimizzano: il disastro Basilicata nella lotta al virus (di S. Lucarelli) / 4. Perché Alzano Lombardo e Nembro non sono state chiuse il 2 marzo? (di G. Gambino)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 4.866 casi e 50 morti: tasso di positività allo 0,9%
Cronaca / È arrivato il numero 7 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Ddl Zan, Letta: “Prove generali per il Quirinale, Italia allineata a Polonia e Ungheria”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 4.866 casi e 50 morti: tasso di positività allo 0,9%
Cronaca / È arrivato il numero 7 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Ddl Zan, Letta: “Prove generali per il Quirinale, Italia allineata a Polonia e Ungheria”
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maltempo in Sicilia e Calabria: il vero ciclone si formerà nella serata di oggi
Cronaca / Governo: “Vaccino J&J scade dopo due mesi”. Ma hanno tradotto male dall’inglese
Cronaca / Covid, oggi 4.598 casi e 50 morti: il bollettino del 27 ottobre 2021
Cronaca / Bassetti: "Favorevole al lockdown per i non vaccinati"
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma