Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Concorsi truccati in Regione Lazio, arrestato il segretario provinciale del Pd di Latina

Immagine di copertina

Ai domiciliari il segretario provinciale del Pd di Latina, Claudio Moscardelli, e il dirigente della Asl locale Claudio Rainone. Avrebbero truccato il concorso pubblico per l'Asl di Latina

L’ex senatore e segretario provinciale del Pd di Latina, Claudio Moscardelli, e il dirigente della Asl locale Claudio Rainone sono stati sottoposti a custodia cautelare ai domiciliari sulla base dell’ordinanza disposta dal gip del Tribunale di Latina perché accusati di corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio, in un’inchiesta su presunti concorsi truccati.

L’inchiesta riguarda le presunte irregolarità riscontrate per il concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di 23 posti di collaboratore amministrativo professionale – Cat. D, indetto in forma aggregata tra la Asl di Frosinone, Latina e Viterbo. Il presidente della commissione del concorso in questione, Rainone, era stato raggiunto da analoga misura cautelare lo scorso 21 maggio.

Moscardelli è accusato di aver “sponsorizzato” due partecipanti al concorso Asl legati al Pd, facendo sì che Rainone indicasse loro le domande che gli sarebbero state poste. In cambio, avrebbe ricompensato lo stesso Rainone spingendo per la sua nomina a direttore amministrativo, incarico che quest’ultimo effettivamente ottenne. Dopo la divulgazione della notizia dell’arresto, Moscardelli si è dimesso dal ruolo di segretario provinciale di Latina.

Dopo le prime indagini, il 21 maggio scorso, Rainone e il segretario della commissione per il concorso in questione erano finiti ai domiciliari per i reati di falso e rivelazione di segreto d’ufficio. In particolare, il presidente della Commissione, nei giorni precedenti alla prova orale, secondo la procura aveva rivelato gli argomenti che sarebbero stati oggetto di esame.

“Buonasera, una cosa, mi dica un pensierino che possa essere diverso rispetto all’ultimo … ( pausa) laddove per lei non fosse un problema”, aveva scritto Rainone a un candidato, offrendogli di scegliere l’argomento oggetto della prova e della domanda che gli avrebbe posto. “Me li invia per WhatsApp?“, scriveva in un altro messaggio, il cui testo è stato reso noto da Repubblica.

“Allora quindi le faccio…il diritto soggettivo, l’interesse legittimo e tempo determinato, perfetto grazie”, si legge in un altro messaggio riferito alle domande. Rainone ha dato anche comunicazione a una candidata che aveva superato la prova: “Ha vinto il concorso. Perciò le faccio tanti tanti auguroni. Un abbraccio forte forte”.

Leggi anche: Se l’Anticorruzione non vigilia sui suoi concorsi: quel portavoce assunto senza requisiti, poi dimessosi dopo una mail di TPI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Si imbrattano di finto sangue per le vittime di Ischia: il blitz di Ultima Generazione alla Pinacoteca di Bologna
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Si imbrattano di finto sangue per le vittime di Ischia: il blitz di Ultima Generazione alla Pinacoteca di Bologna
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Cronaca / Perseguita il sacerdote, 62enne rischia processo per stalking
Cronaca / Covid, in chiesa tornano il segno della pace e le acquasantiere: le nuove regole della Cei
Cronaca / Maurizio Costanzo condannato a un anno: diffamò il gip del caso Gessica Notaro
Cronaca / Auto fuori strada in Umbria, quattro giovani morti
Cronaca / Il tribunale di Roma: “Gli immobili dei tedeschi vanno pignorati per risarcire le vittime del nazismo”
Cronaca / Maria Giovanna Maglie ricoverata: “Sono in ospedale da due mesi, fatemi gli auguri”
Cronaca / Napoli, 13enne disabile picchiata da un gruppo di coetanei per un like a un ragazzo