Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Ruba un milione di euro in 5 anni di lavoro in un negozio d’intimo: arrestata commessa

Immagine di copertina

Commessa di negozio d’intimo ruba 1 milione di euro in cinque anni

Un milione di euro in cinque anni: secondo il calcolo dei carabinieri, questa è la cifra che una commessa di un negozio d’intimo di Udine ha sottratto all’attività in cui lavorava. Dal 2013 al 2017, la donna avrebbe trattenuto un po’ per volta del denaro anziché versare parte degli incassi in banca, poiché era questo il suo compito. La donna, 42 anni di Lignano Sabbiadoro, è stata condannata dal Tribunale del lavoro e dovrà versare alla società di Udine (di cui era stata dipendente) una somma pari a 1.272.443 euro.

Secondo la titolare del negozio, la commessa era l’unica responsabile alla compilazione del registro corrispettivi e al versamento in banca del contante in cassa. Il tribunale quindi l’ha condannata a restituire la cifra indicata, sottraendo 12.941 euro, la retribuzione delle sue mensilità, il tfr e l’indennità di cassa che non le erano stati corrisposti dopo il licenziamento. Come riporta il Messaggero Veneto, in sede penale le è stata applicata la pena patteggiata di un anno e due mesi di reclusione e 600 euro di multa (sospesi con la condizionale). L’avvocato della 42enne, Lea Acampora, aveva parlato di “calcoli inverosimili” e valuterà ora il ricorso in appello.

Leggi anche:

1. Ucraina, gli rubano alcuni attrezzi dal garage: vicino di casa rapisce e tortura due 14enni / 2. Farmacista mette alla gogna su fb 3 immigrati: “Rubano l’erba!”. Ma era un tappeto regolarmente comprato

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Aumento dei costi, emergenza cinghiali e siccità: la sopravvivenza dell’agricoltura è sempre più a rischio
Cronaca / Frane in Val d’Aosta, Courmayeur senza acqua: “Danni importanti all’acquedotto”
Cronaca / Terracina, bambino di 12 anni muore investito sulle strisce pedonali. Il conducente positivo al test antidroga
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Aumento dei costi, emergenza cinghiali e siccità: la sopravvivenza dell’agricoltura è sempre più a rischio
Cronaca / Frane in Val d’Aosta, Courmayeur senza acqua: “Danni importanti all’acquedotto”
Cronaca / Terracina, bambino di 12 anni muore investito sulle strisce pedonali. Il conducente positivo al test antidroga
Cronaca / Bus diretto a Medjugorje esce di strada: morte 12 persone
Cronaca / Abusi sul figlio disabile di 7 anni, arrestata la madre: incastrata da un audio scoperto dal marito
Cronaca / Jovanotti difende il Jova Beach Party: "Contro di me gli eco-nazisti"
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Cronaca / Esodo estivo, sabato traffico da bollino nero e stop ai tir
Cronaca / Soldi nella cuccia del cane, la Cirinnà ora vuole il denaro: il tribunale respinge la richiesta
Cronaca / L’ultimo saluto a Giulia e Alessia: “Un giorno straziante”