Me

Caso Sea Watch, il comandante della nave è indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 20 Mag. 2019 alle 11:23 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:37
Immagine di copertina

Caso Sea Watch | Indagato il comandante

Caso Sea Watch | Il comandante della nave Sea Watch, Arturo Centore, è stato iscritto sul registro degli indagati dalla Procura di Agrigento per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Il procuratore capo agrigentino, Luigi Patronaggio, ha spiegato che “si valuteranno le responsabilità della Ong”, che il 15 maggio che soccorso 65 migranti in difficoltà al largo delle coste libiche per poi dirigersi verso l’Italia [qui tutti gli ultimi aggiornamenti].

“Al momento ci risulta indagato soltanto il comandante”, ha dichiarato l’avvocato di Centore, Alessandro Gamberini. “Oggi sarò in Sicilia e domani ci presenteremo dai magistrati per spiegare le nostre ragioni”.

La nave, posta sotto sequestro dalla Guardia di Finanza, è sbarcata a Lampedusa nella serata di domenica 19 maggio, scatenando l’ira del vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Salvini ha attaccato, in particolare, il procuratore Patronaggio: “La Sea Watch non doveva sbarcare. Siamo uno Stato di diritto e non do nessuna autorizzazione. Se qualcuno ha autorizzato deve dare spiegazioni”. “È lei, dottor Patronaggio, ad avere autorizzato? Caro procuratore, le chiedo se è lei che si è assunto la responsabilità degli sbarchi”.

“Da lei, Patronaggio, sono stato accusato di sequestro di persona. Non sono simpatico a questo signore”, ha aggiunto Salvini, ricordando la vicenda Diciotti.

“Se nelle prossime ore ci saranno arresti per coloro che hanno infranto le leggi, ci sarà il sequestro definitivo di questa barca di vice scafisti e se ci sarà il loro arresto, è un conto. Se la nave sarà messa fuori uso, anche affondandola, bene. Altrimenti ho il dubbio che qualcuno abbia voluto compiere un atto politico: se qualche procuratore vuole sostituirsi al governo o al Parlamento si candidi”. “Se è stato un escamotage per far sbarcare i migranti, mi muoverei perché è favoreggiamento al traffico di esseri umani”, ha detto Salvini in una diretta Facebook.

La faccia di Salvini quando scopre in diretta tv lo sbarco della Sea Watch | VIDEO