Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Gravemente ustionato: a Fermo, un bambino di un anno e mezzo si rovescia addosso una pentola di acqua bollente

Immagine di copertina
Credit: Google

È successo a Monte Urano, in provincia di Fermo. Lunedì 8 aprile, un bambino di un anno e mezzo si è rovesciato addosso una pentola di acqua bollente provocandosi ustioni di secondo e terzo grado su tutto il corpo – in particolare sulla pancia – le più gravi secondo la scala medica.

Pare che il fatto sia avvenuto in metà mattinata, in un momento in cui i genitori non prestavano attenzione. Il piccolo sarebbe riuscito ad entrare in cucina, ad avvicinarsi ai fornelli e ad afferrare la pentola di acqua bollente.

Possibile un trapianto della pelle 

Immediatamente allertati, i genitori hanno contattato il 118. Il bambino è stato portato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Murri di Fermo, ma è stato successivamente trasferito all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona a causa delle sue gravissime condizioni. I rischi di infezione potrebbero comportare un ulteriore trasferimento al centro grandi ustionati di Cesena, secondo quanto riportato dal Resto del Carlino, il primo a dare la notizia.

Nelle prossime ore e nei prossimi giorni, il piccolo potrebbe dover subire un trapianto della pelle, un’operazione estremamente complessa e spesso rischiosa.

Bambina di 11 mesi cade nella pentola dell’acqua bollente durante il bagnetto: è gravissima

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mai più fascismi: immagini dalla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a San Giovanni a Roma
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mai più fascismi: immagini dalla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a San Giovanni a Roma
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Cronaca / Green Pass, i no vax Barillari e Cunial occupano gli uffici della Regione Lazio
Cronaca / Green Pass obbligatorio, ma i tamponi non bastano per tutti i lavoratori