Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bambina schiacciata da uno scuolabus sotto gli occhi del fratello

Immagine di copertina

La piccola non ha fatto in tempo ad attraversare la strada e l'autista l'ha investita

Era appena scesa dall’autobus che dall’asilo l’aveva portata a casa. E proprio quell’autobus l’ha uccisa. È morta così una bambina di quasi cinque anni, che viveva in Egitto, nel gennaio 2019. Schiacciata dal mezzo la piccola è stata subito soccorsa dai testimoni, ma non c’è stato più nulla da fare. L’autista non si era accorto della presenza della bimba.

La vicenda

La bambina, residente a Città del 6 ottobre – zona periferica del Cairo – era andata a scuola con suo fratello, di qualche anno più grande di lei. Terminate le lezioni e i giochi, ha preso il solito pullman per tornare a casa.

Il mezzo si è fermato a circa dieci metri dalla sua abitazione. Il fratello, sceso subito dal bus, ha attraversato la strada senza aspettare la sorellina. La bambina, una volta giù dal veicolo, ha esitato un po’ prima di andare dall’altra parte della strada. Poi ha deciso di farlo, ma a quel punto è stata travolta dall’autobus.

Davanti alla scena terribile, alcune persone hanno iniziato a urlare. Inutili i soccorsi alla piccola, è morta sul colpo. I bambini nel pullman che hanno assistito alla scena sono rimasti sotto choc. Traumatizzato anche l’autista, convinto che la piccola avesse attraversato la strada, che è stato arrestato e condannato a cinque anni di carcere.

“Troppo pochi. Ora mia figlia è sotto la sabbia, nessuno me la può più ridare. Ci vuole una pena più dura, altrimenti ci saranno altri casi come questi. E ciò è inaccettabile”, ha affermato la mamma della bambina in lacrime. Polemica la posizione del padre: “Noi mettiamo i nostri figli in mano alla scuola e a chi li porta. Bisognava solo aspettare e controllare che i bambini fossero sotto il portone. Sono piccoli e la fretta non porta da nessuna parte”.

L’uomo, per avere giustizia, ha anche avviato una petizione sul web già molto seguita: “La mia bimba deve avere i suoi diritti”.

LEGGI ANCHE: L’incredibile salvataggio di un bambino in strada: il gesto un’autista di autobus | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Spunta un chiodo nel piatto dei bambini, sospesa la mensa in tutte le scuole di Monterotondo: “Atto criminale”
Cronaca / Frana Ischia, trovato il corpo della 12esima vittima: era l’ultima dispersa
Cronaca / Cyber Eagle 2022: nasce il primo meccanismo di difesa contro gli attacchi informatici dell’Aeronautica Militare
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Spunta un chiodo nel piatto dei bambini, sospesa la mensa in tutte le scuole di Monterotondo: “Atto criminale”
Cronaca / Frana Ischia, trovato il corpo della 12esima vittima: era l’ultima dispersa
Cronaca / Cyber Eagle 2022: nasce il primo meccanismo di difesa contro gli attacchi informatici dell’Aeronautica Militare
Cronaca / Brescia, dipendente comunale sollevata dall’incarico perché lesbica: il Comune dovrà risarcirla
Cronaca / Stupro di gruppo a Siena, il calciatore Manolo Portanova condannato a sei anni
Cronaca / Sacerdote trasmette la messa su Facebook, Meta gliela censura: “Viola i diritti d’autore dei Mondiali in Qatar”
Cronaca / Reddito di cittadinanza: ecco cosa cambia dal 2023 e chi non lo riceverà più
Cronaca / La figlia di Toto Cuffaro entra in magistratura: “Oggi è un giorno speciale per me”
Cronaca / Palermo, partorisce in auto sotto gli occhi dei suoi tre figli
Cronaca / Si prostituisce per pagarsi gli studi ma finisce male: quattro arresti. I nomi