Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Udine, bambina di 7 anni muore in chiesa: l’acquasantiera le è caduta addosso

Immagine di copertina

Una bambina è morta schiacciata dall’acquasantiera

Si è aggrappata all’acquasantiera per gioco e si è issata su, ma l’oggetto non ha retto e le è caduto addosso: per la bambina di sette anni non c’è stato nulla da fare, è morta schiacciata sotto il peso della pila dell’acquasanta.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di 21 novembre, a Udine, nella chiesa dell’Educandato Uccellis, un noto convento della città, in cui studiano ragazzi delle scuole elementari e medie.

Il fatto sarebbe avvenuto tra le 1.30 e le 18, quando la bambina si trovava insieme ad altri otto compagni nella chiesa. I bambini, della seconda elementare, si trovavano lì per pregare, dopo che gli altri studenti avevano lasciato la chiesa.

Insieme agli alunni era presente una catechista, con cui i bambini stavano pregando. La dinamica esatta dell’incidente è ancora tutta da chiarire: forse la bimba cercava di raggiungere l’acqua santa o forse stava solo giocando. Quell’acquasantiera, però, antica e particolarmente pesante, non ha retto i suo peso e le è precipitata addosso.

La bambina è stata colpita all’addome e la pressione dell’oggetto le ha creato un forte trauma toracico. Inutili i soccorsi, subito giunti sul luogo dell’incidente. Nonostante i numerosi tentativi degli operatori del 118 di rianimare la piccola, per lei non c’è stato nulla da fare. La piccola è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove i medici hanno constato la sua morte a pochi minuti dal ricovero.

Nella chiesa dell’Educandato Uccellis sono arrivati i carabinieri del Norm della compagnia di Udine, del nucleo investigativo e gli ispettori dell’azienda sanitaria. L’area è stata posta sotto sequestro e ora gli inquirenti stanno procedendo alle verifiche del caso e ad ascoltare testimoni.

Già da oggi, 23 novembre, l’attività scolastica è ripresa normalmente. In classe, però, i bambini non saranno soli: ad accompagnarli in questo periodo post traumatico ci saranno degli psicologi.

Milano, è morto il bambino che era precipitato dalle scale della scuola

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scudetto Inter, in 3.000 per la festa al San Siro: rispettato uso mascherina | VIDEO
Cronaca / Covid, 10.176 casi e 224 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Milano, in migliaia in piazza per sostenere il Ddl Zan: “Una legge di civiltà”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scudetto Inter, in 3.000 per la festa al San Siro: rispettato uso mascherina | VIDEO
Cronaca / Covid, 10.176 casi e 224 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Milano, in migliaia in piazza per sostenere il Ddl Zan: “Una legge di civiltà”
Cronaca / “Almeno 100 colpi” sparati dalla Guardia costiera libica al peschereccio italiano
Cronaca / Ennesima tragedia sul lavoro: operaio muore cadendo da un ponteggio di 4 metri
Cronaca / Roma, barista trovato impiccato nel suo locale: "Era depresso per la crisi economica"
Cronaca / “Mi disse che l’avevano stuprata”: caso Ciro Grillo, il racconto del maestro di kitesurf
Cronaca / Vaccini, l'appello di Papa Francesco: "Sospendere i brevetti, siano di tutti"
Cronaca / "Undici frammenti": esce il podcast sul caso Marta Russo
Cronaca / Razzo cinese, Protezione Civile: “Scarsa possibilità che colpisca l’Italia”